Ph Roberto Piccinini

SAN MARINO RALLY 2016 UNA GARA DA URLO

Pronta l’edizione numero 44 della classica sammarinese, quinta prova del campionato italiano rally in programma tra San Marino, Riccione e Gubbio da venerdì 8 a domenica 10 luglio

Ci sono diverse conferme e soprattutto tante novità per la 44esima edizione del San Marino Rally. E ci sono strade sterrate bellissime a fare da palcoscenico a questa gara che, come di consueto, propone un vero e proprio festival delle validità. Quinto atto del campionato italiano rally e terza prova del Trofeo Terra, la classica sammarinese ospiterà anche il tricolore Cross Country e vedrà impegnati anche i piloti del Tricolore Junior, Tricolore 2RM e R1, Trofeo Twingo R2 e R2 Cup Michelin.

Il percorso è stato definitivo anche nei minimi dettagli. Il via avverrà venerdì 8 luglio a cominciare dalle 21 con la cerimonia di partenza da Riccione. Vetture e piloti faranno passerella tra viale Ceccarini e il palazzo del Turismo. Dopo il grande bagno di folla della passata edizione, Fams torna a riproporre l’abbinamento riccionese come vetrina per l’apertura delle ostilità. Il giorno dopo la carovana della 44esima edizione ripartirà dal Multieventi di San Marino, base operativa della gara e anche sede del parco assistenza. Sarà una prima tappa all’insegna della tradizione con le speciali in terra di Sestino (vera università della specialità) e quella di Selva Nera (nel comune di Sant’Angelo in Vado) che verranno ripetute rispettivamente tre e due volte. A fine tappa si tornerà, poi, a San Marino per la disputa della spettacolare ps sulla strada che conduce alla Porta della Città, l’unica speciale a corrersi su asfalto.

La seconda e conclusiva giornata è la grande novità del 2016. Una sorta di ritorno al passato del San Marino Rally nella zona di Gubbio dove a metà Anni 90 arrivava anche il Rally di Sanremo allora valido per il campionato del mondo. Con un fondo davvero unico, molto uniforme, le speciali di San Bartolomeo e Nerbisci (da ripetere due volte) animeranno la seconda tappa con tanto di riordino suggestivo a Gubbio in piazza 40 Martiri. L’arrivo della gara nel centro storico di San Marino è previsto a iniziare dalle ore 16 di domenica 10 luglio.

Come al solito nel grande contenitore San Marino Rally ci saranno anche altre sfide. Andiamo a scoprirle.

CAMPIONATO REGIONALE

La 44esima edizione del San Marino Rally sarà anche valida come prova del campionato regionale titolata con coeff. 2,5 e si articolerà sulla disputa delle prove speciali in programma nella prima tappa.

CROSS COUNTRY

Il Baja San Marino è la seconda prova del campionato italiano Tout Terrain e avrà un percorso identico a quello del rally CIR con tanto di cerimonia di partenza da Riccione. Quella del Cross Country in questa manifestazione è ormai divenuta bella consuetudine molto apprezzata dai piloti.

HISTORIC SAN MARINO RALLY

Ci sarà spazio ancora una volta per le vetture storiche. E stavolta il percorso è di quelli tutti da gustare. La sfida dell’Historic San Marino Rally partirà sabato 9 luglio in coincidenza con la speciale di San Marino e si svilupperà nel corso della seconda tappa con le vetture impegnate nelle speciali in terra nella zona di Gubbio.

RALLY SHOW

L’esperimento si ripete. Dopo i successi delle passate edizioni torna anche quest’anno il Rally Show, una vera sfida nella sfida che si svolge tutto in un giorno (sabato 9 luglio) e con tre spettacolari passaggi sulla speciale in asfalto di San Marino.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito: www.sanmarinorally.com