Antonio_2305

ANTONIO D’AMICO A IMOLA PER PUNTARE AL SUO PRIMO SUCCESSO NEL CAMPIONATO ITALIANO GT

Se a Monza, nel primo weekend di maggio, la vittoria gli era sfuggita per un niente, questo fine settimana Antonio D’Amico tornerà in pista nel Campionato Italiano Gran Turismo più determinato che mai a puntare al suo primo successo nella serie tricolore.

L’appuntamento è a Imola, per il secondo dei sette round del calendario, dove il pilota romano si alternerà come di consueto al volante della Lamborghini Huracán LP 620-2 della classe Super GT Cup con Adrian Zaugg. Sul circuito brianzolo, il binomio italo-sudafricano del team Raton Racing aveva conquistato sotto la pioggia il secondo posto in Gara 2, dopo avere conquistato la pole e condotto in testa fino all’ultimo dei 22 giri completati.

Il risultato ottenuto a Monza, oltre a fruttare dei punti importanti nell’ottica della stagione, costituisce un’ottima premessa. Soprattutto alla luce del fatto che per D’Amico si trattava dell’esordio assoluto nella categoria e della sua prima uscita in condizioni di bagnato al volante della vettura della Casa di Sant’Agata Bolognese.

“Dopo aver rotto il ghiaccio, a Imola sicuramente puntiamo alla vittoria che a Monza è mancata per poco. Sono convinto che potremo dire la nostra e inoltre la pista mi piace parecchio. Lo scorso anno, con la Seat Leon, vi ho conquistato un podio. Ce la metterò tutta per fare bene fin dalle qualifiche. Il mio obiettivo e quello del mio compagno di squadra è di agguantare la leadership della classifica” – ha commentato il pilota romano.

In campionato D’Amico e Zaugg (che sempre a Monza, in Gara 1, avevano concluso settimi, ma solo per un testacoda di cui è stato senza colpe protagonista nelle fasi finali il secondo dei due), occupano attualmente il quarto posto, a sole otto lunghezze dall’equipaggio di testa.

A Imola per loro ci saranno tuttavia i 10” di handicap tempo da scontare nel corso dei pit stop, per il secondo posto messo a segno proprio a Monza; un motivo in più per dare il cento per cento.

Intenso il programma della tre giorni del Santerno, che entrerà nel vivo a partire da venerdì con i due turni di prove libere. Sabato, fin dalle ore 9.40, si disputeranno invece le due sessioni di qualifica. La prima delle due gare della durata di 48’ più un giro da completare scatterà nel pomeriggio, alle ore 17. Domenica alle ore 12.40 il via di Gara 2, sempre con la diretta televisiva su Rai Sport ed in web-streaming sul sito internet acisportitalia.it ed il canale Sportube.tv.