ROVATTI_2205

TRIS DI ROVATTI AL RALLY DI CASCIANA TERME

Michele Rovatti ha letteralmente dominato l’edizione numero trentaquattro del Rally di Casciana Terme appuntamento del Campionato Regionale Acisport oltre che dell’Open Rally, del Trofeo Rally AC Lucca oltre che del Campionato Rally Ac Pisa. Le intenzioni del duo composto da Michele Rovatti e Valentina Catone sono state chiare fin dall’inizio e ben poco hanno concesso agli avversari migliorando prova dopo prova.

Sei scrash su sei prove in programma il ruolino di marcia di Rovatti che ha incrementato prova dopo prova il suo vantaggio sugli avversari portando a quasi una quarantina di secondi lo scarto sul suo più diretto inseguitore: il duo lucchese composto da Simonetti e Taccini su analoga vettura. Simonetti ha inizialmente accusato un non ottimale assetto per poi migliorare nella parte finale.

Bagarre per il terzo posto del podio che ad una prova dal termine vedeva Bonuccelli in evidenza con qualche secondo di margine su un trio in un soffio di secondi, per il pilota lucchese però è stata fatale l’ultima prova (di Chianni) dove ha toccato ed è stato costretto al ritiro. Così la terza piazza è stata appannaggio del sardo Gessa che con Pusceddu è sempre stato tra i protagonisti assoluti con la piccola Peugeot 106 Rallye con cui rientrava a correre dopo un anno di stop. La quarta piazza con appena 2”1 di scarto dal sardo è per il giovanissimo locale Straffi che con l’esperto Cavaciocchi ha impressionato con tempi eccezionali specie nel passaggio della prova di Chianni e soprattutto vista la vettura a disposizione una Renault Clio RS gruppo N.

Vincendo il gruppo N il giovane Mirco Straffi si è anche aggiudicato il Memorial Nicola Sardelli riservato al vincitore tra le vetture produzione in ricordo del veloce pilota locale prematuramente scomparso che è stato consegnato a nome della famiglia da Rico Marinai storico navigatore del pilota scomparso. A distanza ravvicinata da Straffi il navigatore, qui pilota, Sinibaldi che, con a fianco la Gallese e per la prima volta con una Renault Clio S1600, si è ben adattato alla vettura facendo una gara in crescendo.

Gara in salita per gli elbani Volpi-Scalabrini che hanno lamentato un assetto non ottimale e che hanno preceduto Pierucci-Dalle Luche che invece esordivano con una Peugeot 208 R2 con cui hanno trovato un ottimo feeling risalendo in classifica dopo un inizio prudenziale. Buon esordio con l’impegnativa Renault Clio R3 per il duo locale Filippo e Franco Nannetti che è costantemente rientrato nei top ten ed alla fine guadagnato l’ottava piazza assoluta davanti al rientrante Bolognesi che con Baldi disponeva della solita Mitsubishi Lancer Evo IX.

Guadagna la decima piazza assoluta con un recupero finale da record Lucchesi che affiancato da Mancini aveva riutilizzato, per l’occasione, una Renault Clio Williams. Tra le storiche ha prevalso Meniconi-Giorgio su Renault 5 Gt Turbo davanti a Paoletti-Mannari invece su Autobianchi A112 e a Tamburini-Marchioni su analoga vettura.

Sessanta le vetture che hanno concluso la gara delle settantotto che sono state ammesse alla gara. Allee moderne vanno sommate le cinque storiche e le vetture della parata, tra cui la Peugeot 208 R5 con cui il locale Senigagliesi ha preso i primi contatti in ottica futura.

Soddisfazione per tutto lo staff della Scuderia Balestrero che, con l’apporto della locale Pegaso, ha allestito la manifestazione con l’importante coinvolgimento del main sponsor storico della gara il Supermercato Conad in località La Capannina di Cevoli che ha ospitato la partenza e delle amministrazioni sia del Comune di Casciana Terme Lari, Terricciola, Capannoli, Chianni, Peccioli e Lajatico.

Prossimo appuntamento per la scuderia Balestrero il Rally Coppa Città di Lucca in programma il 23-24 luglio prossimo, gara nazionale valevole per il Campionato Regionale Acisport oltre che per il Trofeo Rally Ac Lucca su cui il sodalizio lucchese sta già lavorando.