Andrea Dalmazzini, Giacomo Ciucci (Peugeot 207 S2000 #16, Power Car Team)

ULTIME ORE DI ISCRIZIONI APERTE AL 23° RALLY ADRIATICO

E’ fissato per domani, il termine ultimo per inviare le domande di iscrizione alla gara, quarto atto del tricolore e secondo del Trofeo Terra.

Prevista dal 27 al 29 maggio, si presenta con la novità della partenza da Senigallia, una “piesse” spettacolo che interesserà in piccola parte il crossdromo “Tittoni” di Cingoli e confermato il quartier generale a Cingoli.

Si parla veramente di ore. Di poche ore alla chiusura delle iscrizioni al 23° Rally Adriatico, che accetterà le adesioni degli equipaggi sino a domani, mercoledì 18 maggio.

Organizzato dal 27 al 29 maggio da PRS Group l’evento, oltre a proporre alcune novità sul percorso e sulla logistica: dalla cerimonia di partenza di Senigallia alla “piesse” spettacolo “Città di Cingoli”, disegnata nell’area adiacente il crossdromo “Tittoni”, per vedere confermate Cingoli come quartier generale e Jesi come luogo per il Parco di Assistenza.

Sarà il quarto atto del Campionato Italiano Rally(CIR) e secondo del Trofeo Rally Terra (TRT), oltre ad avere la validità per il Campionato Regionale ACI Sport, per i trofei Renault e Suzuki, oltre alla Michelin R2 Cup ed al Campionato ERMS.

In questi giorni c’è fermento, stanno arrivando iscrizioni da parte dei “big” del tricolore e del “terra”, e molti di loro sono impegnati nei test pre-event, per prepararsi al meglio a due giorni ad alta pressione, che avranno molti argomenti da proporre.

Sono dodici, le Prove Speciali in programma nei due giorni di gara, per una distanza competitiva di circa 122 chilometri a fronte del totale di circa 550 chilometri. La percentuale di Prove Speciali rispetto al totale è del 21%.

FOTO: IL LEADER DEL TROFEO TERRA ANDREA DALMAZZINI, ATTESO A CINGOLI TRA I BIG (Photo4)