lorandi_1405

Fia F3 – Lorandi in pole per gara 3 Podio sfumato in gara 2

Un mix di emozioni incredibili ha contraddistinto le prime due giornate di Alessio Lorandi sul tracciato cittadino di Pau, in Francia, sede della terza prova del FIA F.3 European Championship. Nelle prove libere del venerdì, caratterizzate dalla pioggia, il 17enne pilota italiano in forza al team Carlin ha colto il secondo tempo assoluto.

Sempre con pista bagnata si sono poi svolte le due qualifiche. Nella prima sessione, Lorandi ha costantemente lottato per la pole, ma negli ultimi due giri non è più riuscito a migliorarsi ed è rapidamente sceso in sesta posizione, equivalente alla sesta fila per la prima corsa in quanto i piloti in qualifica sono stati divisi in due gruppi per evitare traffico in pista.

Nel secondo turno, le cose sono andate decisamente meglio. Lorandi era al comando del proprio gruppo, ma proprio al calare della bandiera a scacchi è stato superato da Russell e Camara concludendo così terzo, posizione che gli è valsa la terza fila per gara 2. Però, grazie al miglior secondo crono assoluto dei due gruppi, come da regolamento Lorandi partirà dalla pole in gara 3, che è la più importante del weekend essendo denominata Grand Prix de Pau con partenza prevista alle 15.15 di domenica.

In gara 1, disputata questa mattina con pioggia, Lorandi ha subito effettuato due sorpassi salendo da dodicesimo in griglia di partenza a decimo. Ha quindi mantenuto tale posizione fino al traguardo incassando un punticino. Nella seconda corsa, con l’asfalto della pista parzialmente asciutto, Alessio era quinto sullo schieramento di partenza. Al via è scattato benissimo superando Stroll e Ilott, guadagnando così la terza posizione. Lorandi ha gestito bene la situazione ed era in procinto di attaccare Camara, secondo. Ma al 10° giro, in uscita dalla seconda curva, ha perso il posteriore della sua Dallara-Volkswagen pizzicando il rail quel tanto da procurare l’uscita della ruota dal cerchio. Tornato lentamente ai box, Lorandi ha concluso 15esimo staccato di un giro. Ora massima concentrazione per gara 3!