dtabarelli_1205

TABARELLI CERCA NUOVI STIMOLI IN REPUBBLICA CECA

Grazie alla sinergia tra ES Rally Service e K.I.T. Racing per il portacolori di Pintarally Motorsport si aprono le porte del 24° Rally Vyškov.

Alla fine dello scorso anno lo si vociferava come una interessante ipotesi ma ora la stessa si è trasformata in una splendida realtà.

L’unione fa la forza così ES Rally Service, K.I.T. Racing e Pintarally Motorsport hanno deciso di sostenere Daniele Tabarelli che questo fine settimana sarà al via del 24° Rally Vyškov, prova valida per la Rally Sprint Series 2016, in Repubblica Ceca.

Se il desiderio di trovare nuovi stimoli ha portato il pilota trentino a varcare i confini italiani il cuore non lo ha certo tradito infatti la compagna di avventura per questa trasferta sarà una Mitsubishi Lancer Evo IX, in configurazione gruppo N, messa in campo dal team K.I.T. Racing che vanta la propria sede nelle immediate vicinanze della speciale spettacolo del blasonato Barum Rally, in quel di Zlín.

L’abitacolo della trazione integrale nipponica sarà nuovamente condiviso con Tomas Spangaro, alle note, confermato nel ruolo di navigatore dalla precedente stagione.

“È da un paio di anni che ES Rally Service mi proponeva questa trasferta” – racconta Tabarelli – “ma per vari motivi non siamo mai riusciti a far combaciare tutti i tasselli. Grazie al supporto della scuderia Pintarally Motorsport, in particolare del patron Silvano Pintarelli, ed alla professionalità del team K.I.T. Racing potremo presentarci ai nastri di partenza di questo evento che presenta per noi tantissime incognite. La sfida è decisamente stimolante ed è proprio a questo che puntavamo in quanto il tutto è nettamente contrastante con la routine italiana. Saremo al via con una Evo IX di gruppo N, vettura che conosciamo da parecchio tempo, quindi cercheremo di destreggiarci al meglio in un contesto inedito”.

Il Rally Vyškov, che fa capo all’omonima città posta circa 30 chilometri a nord est di Brno, sarà valido per la Rally Sprint Series 2016; un campionato che vede confluire al suo interno vetture di ogni genere, dalle WRC alle più piccole, e che incrocia i destini con altre serie monomarca che contribuiscono a generare parchi partenti di tutto rispetto.

Si vocifera infatti, ad oggi, che a Vyškov giungeranno oltre 100 equipaggi pronti a darsi battaglia su prove speciali profondamente diverse da quelle italiane, più veloci e caratterizzate da un fondo stradale maggiormente dissestato, al quale si aggiungono tratti di sterrato particolarmente insidiosi.

Saranno tre i tratti cronometrati previsti dei quali il primo da ripetere tre volte mentre per i rimanenti sono in programma due soli passaggi.

Per prepararsi al meglio Tabarelli, durante la giornata odierna, affronterà una sessione di test con l’obiettivo di assaggiare la tipologia di percorso che dovrà poi affrontare Sabato con partenza prevista per il mattino e termine nel pomeriggio.

“Siamo molto curiosi di vivere questa esperienza” – aggiunge Tabarelli – “che contribuirà indubbiamente a farci crescere in quanto troveremo un percorso decisamente diverso da quelli affrontati sino ad oggi in Italia. Strade rotte e velocissime alle quali si aggiungono tratti di sterrato da affrontare con gomme stampo. Ci sarà da divertirsi e non vediamo l’ora”.