MOnza_AciMilano_2704

Autodromo di Monza – INSEDIATO IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SIAS

Si è conclusa nel tardo pomeriggio di ieri la prima riunione del Consiglio di Amministrazione
della Sias (Società incremento automobilismo e sport S.p.A.), la società che gestisce l’Autodromo Nazionale Monza, eletto nel corso dell’Assemblea dello scorso 27 aprile e composto dal presidente Piero Lorenzo Zanchi e dai consiglieri Alberto Ansaldi, Paolo Longoni, Alfredo Scala e Maddalena Valli. Consiglio che esprime una sintesi di competenze complementari di alto profilo, corroborate da una comune passione e tutto ciò a garanzia del buon operato che sicuramente potranno offrire.

Nel corso dell’incontro sono stati esaminati i risultati di bilancio della società al 31.12.2015, predisposto dal precedente CdA, e sono state poste le basi per affrontare gli obiettivi che attendono la società nel prossimo futuro, primi fra tutti il risanamento del bilancio stesso, il raggiungimento del rinnovo del contratto del Gran Premio d’Italia di Formula 1 e il buon esito delle prossime manifestazioni sportive, quali la Mille Miglia e la Coppa Intereuropa, e quelle a connotazione non sportive quali, come esempio su tutte ma che non esauriscono la categoria, i concerti.

In questo quadro, in cui manca ancora la visibilità del contratto FOM, il Presidente della Sias, Piero Lorenzo Zanchi, con l’accordo unanime del CdA, preso atto delle pressanti necessità operative della società Sias e dell’esigenza di fornire alla struttura un riferimento ed interlocutore unico, ha affidato alcune deleghe operative al dottor Marco Coldani, sportivo di lunga data, dirigente di provata competenza ed esperienza e figura di raccordo tra il nuovo CdA di SIAS e i Soci.

Marco Coldani, dopo aver ringraziato per la fiducia accordata, si è dichiarato disponibile a svolgere l’incarico e si è quindi messo subito a disposizione, assicurando massimo impegno e disponibilità per portare avanti l’incarico, sicuramente impegnativo ma nel contempo stimolante.

A latere della riunione, il Consiglio ha incontrato per un saluto i Dipendenti della Sias, unitamente al Presidente e ai Consiglieri dell’Automobile Club Milano: il Presidente Zanchi ha detto di sentirsi “a casa”, circondato da persone che conosce e stima da sempre e ha confermato la propria decisa volontà di lavorare in perfetta sintonia con ACM e ACI per affrontare uniti tutte le prossime sfide.