Luca_1005

Bierremotorsport-SportAuto Manicardi al traguardo della storica 100° Targa Florio!

Bierremotorsport-SportAuto Manicardi festeggia con l’equipaggio palermitano Galati-Catalano l’approdo sotto la bandiera a scacchi della storica 100° edizione della Targa Florio

La Peugeot 208 del team modenese raggiunge senza intoppi il traguardo della gara automobilistica più antica del mondo con il gentleman driver palermitano Giovanni Galati ed il giovane navigatore Luca Catalano.

Missione compiuta per Bierremotorsport-SportAuto Manicardi: portando alla conclusione della terza prova del Campionato Italiano Rally la sua Peugeot 208 di classe R2B, la compagine geminiana capitanata da Ivano Berselli e Marcello Manicardi contribuisce, nel suo piccolo, a scrivere il memorabile, centesimo capitolo della gara su strada più antica del mondo.

La partecipazione alla competizione (autentico evento, per l’occasione) più attesa del 2016 si conclude dunque nel migliore dei modi per Bierremotorsport-SportAuto Manicardi. Tutto va come pianificato, nella indimenticabile tre giorni siciliana: il gentleman driver Giovanni Galati – uno dei piloti più apprezzati dal mondo rallystico siciliano per la sua indole aperta e generosa – ed il giovane navigatore Luca Catalano fanno alla perfezione il loro compito, gestendo al meglio la vettura biancorossa nelle varie fasi di gara e badando prima di tutto a divertirsi, divertire il super-competente pubblico locale e a togliersi pure qualche soddisfazione sul piano cronometrico. Ma mai come in questo caso il risultato è l’ultimo dei pensieri, per l’equipaggio palermitano, perché contro i giovani talenti del tricolore Junior – impegnati nella stessa classe R2B – il confronto non si pone nemmeno in partenza e quel che conta è, appunto, solo portare la Peugeot 208 alla bandiera a scacchi della Targa Florio. Per tanti motivi, non ultimo quello di permettere a Giovanni Galati di dedicare con toccante calore la sua bella prestazione all’amato papà, scomparso poco tempo fa.

“Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo – gioisce al termine del rally Marcello Manicardi, direttore tecnico di Bierremotorsport SportAuto
Manicardi -: quello di fare la nostra prova, nell’ambito di una gara che resterà nella storia, al fianco dei nostri amici siciliani. Tutto è filato via nel modo migliore, senza alcun intoppo. Siamo approdati a Palermo con la vettura configurata in un assetto che si è rivelato ottimale, tanto che non è stato necessario fare alcun ritocco durante i tre giorni di competizione. Abbiamo avuto l’inatteso e raro contrattempo della pioggia, sulla prova serale di sabato, a rendere più impegnativo un evento che ha visto diversi avversari costretti al ritiro, mentre noi siamo arrivati all’ambito traguardo di Cefalù alla grande, gazie all’impeccabile condotta di Galati e Catalano. E quando Giovanni ha dedicato questo momento al papà, abbiamo vissuto un momento di grande gioia e commozione che ha dato una dimensione ancora più speciale a questo splendido fine settimana”.