Miele_0905

SIMONE MIELE :AL TARO C’È IL RITIRO MA ANCHE QUALCHE SODDISFAZIONE

Al Rally del Taro, prima gara dell’Irc Cup Pirelli, una toccata negli ultimi metri della prova numero 7 costringe Simone Miele al ritiro; impeccabile fino a quel momento il pilota della Ford Fiesta Wrc che stava occupando la 5° posizione assoluta. Prossimo appuntamento sarà il Rally di Alba, gara di Coppa Italia.

Dire che il morale è positivo dopo un ritiro può fare specie. Nel caso di Simone Miele, pilota varesino ritiratosi dopo sette prove speciali al Rally del Taro, non è certo una forzatura.

Dopo aver deciso di mettersi in gioco contro uno stuolo di avversari di assoluto livello, da Rossetti ai Re (padre e figlio), da Michelini a Sossella, da Chentre a Cresci, Simone Miele e Fabio Grimaldi non hanno badato all’altisonanza dei nomi dei rivali ma hanno cercato di fare del loro meglio sulla Ford Fiesta Wrc preparata dal team di casa Dream One Racing e gli esiti delle prime speciali hanno confermato l’ottimo ritmo dei due portabandiera della scuderia Top Rally. Quinto assoluto a tre prove dalla conclusione, Miele ha dovuto alzare bandiera bianca a seguito di una leggera toccata che non ha permesso di proseguire la gara.

“Credevo all’inizio di essere più in difficoltà rispetto a tutti i big presenti” spiega Miele “nelle ultime prove prima dell’uscita abbiamo ridotto tantissimo il gap rispetto ai leader. Purtroppo, come quasi tutti, visto il meteo incerto e la limitazione delle 12 gomme non ci siamo praticamente mai trovati con gli pneumatici giusti al momento giusto. Sono dunque molto soddisfatto.”

In merito all’urto che ha messo fine alle chance del driver di Olgiate Olona, Miele racconta: “La mescola troppo morbida ci ha fatto affrontare con qualche rischio di troppo la ps Folta e in alcune occasioni la Fiesta tentava di scappare col retrotreno. Proprio sull’ultima curva è scivolata eccessivamente e con la gomma posteriore destra abbiamo toccato il muro; purtroppo il danno alla ruota ci ha impedito di ripartire ma si tratta di un particolare davvero sciocco. Un vero peccato ma non ci rammarichiamo eccessivamente: l’Irc Cup è fatto di gare lunghe e difficili ed io sono all’esordio in questi rally”.

Prossimo step di Miele sarà il Rally di Alba che affronterà, sempre su Fiesta Wrc, insieme a Roberto Mometti; l’equipaggio è attualmente leader della Coppa Italia dopo la vittoria conseguita sulle strade del Rally Internazionale dei Laghi.