Galati_0405

Bierremotorsport-SportAuto Manicardi al via con Galati-Catalano alla centesima edizione del Targa Florio

La Peugeot 208 sarà impegnata nella storica, 100° edizione della corsa su strada più antica d’Italia. Al volante il gentleman driver palermitano, da anni assiduo protagonista del rally valido per il Campionato Italiano.

I siciliani la chiamano ‘A Cursa, la corsa. E quest’anno, più che mai, la Targa Florio è ‘la’ corsa: non solo per l’appassionata e competente gente isolana, ma per l’intera Italia che corre. Perché quella che andrà in scena nel fine settimana è l’edizione della tripla cifra, evento unico sul territorio nazionale e con pochissimi eguali a livello internazionale. In uno scenario del genere, esserci è già un successo. E Bierremotorsport-SportAuto Manicardi, alla 100° Targa Florio, ci sarà. Come sempre, con Giovanni Galati, l’eclettico pilota che, da parecchi anni ormai, vivacizza la gara ora inclusa nel Campionato Italiano Rally. Al suo fianco, come un anno fa, il giovane navigatore Luca Catalano.

Al Targa Florio, l’obiettivo di team ed equipaggio è quello di portare la Peugeot 208 alla bandiera a scacchi di Cefalù; traguardo solo in apparenza di basso profilo, visto che gli impegni professionali di Galati non permettono al pilota di correre con frequenza, ma anche perché la classe R2B sarà, come sempre, popolata da parecchi (quindici) ed agguerritissimi avversari.

Marcello Manicardi, direttore tecnico di Bierremotorsport-SportAuto Manicardi, inquadrare con limpida lucidità lo spirito con il quale la squadra affronta la splendida trasferta siciliana. “Per noi è un onore partecipare all’edizione del centenario di questa gara il cui fascino resta intatto nel tempo. E anche il poterci confrontare con i protagonisti del Campionato Italiano è uno stimolo importante anche se, ovviamente, non partiamo per sfidare gli abituali frequentatori della serie tricolore, ma per fare del nostro meglio e raccogliere il miglior risultato possibile. Giovanni Galati, del resto, in questi giorni farà il suo esordio sulla Peugeot 208 e dovrà pure sperimentare le nuove gomme FIA che il regolamento federale impone da quest’anno; Giovanni farà quindi la sua gara per divertirsi, iniziare ad imparare la nuova vettura e migliorarsi con il passare dei chilometri, ma senza mai perdere di vista il nostro obiettivo finale, cioè quello di raggiungere il traguardo”.

Per Bierremotorsport-SportAuto Manicardi, quello siciliano è il terzo appuntamento consecutivo in altrettanti fine settimana. Un impegno gravoso, soprattutto se si considera che c’è stato davvero poco tempo per preparare la vettura prima di affrontare la lunga trasferta. “Per correre al Targa Florio abbiamo davvero fatto gli straordinari – rivela Manicardi -: abbiamo caricato la macchina a Bedonia domenica mattina, appena terminato il rally del Taro, e al pomeriggio eravamo in officina per metterla a punto in vista del Targa Florio. Per fortuna la vettura è rientrata dalla gara parmense in condizioni perfette, per cui abbiamo dovuto solo concentrarci sulle regolazioni, che sono più vicine a quelle del recente rally dell’Elba: rispetto al Taro, la nostra Peugeot 208 avrà un assetto più neutro, adatto ad affrontare strade viscide, dall’asfalto poco aggressivo e che impone poca usura agli pneumatici”.

Il rally Targa Florio scatterà venerdì alle 20 dal cuore di Palermo per concludersi domenica, alle 14.30, a Cefalù dopo 639 km di gara, dei quali 154 cronometrati (per 13 prove speciali).