Ph Roberto Piccinini

LOTUS CUP ITALIA SBARCA A MISANO ADRIATICO PER IL SECONDO ROUND DELLA STAGIONE

Dopo l’1-1 di Adria, si rinnova la sfida tra Pasotti e Veronesi, con Pegoraro e Nespoli pronti a dare battaglia

A meno di due settimana dal round di apertura di Adria, la Lotus Cup Italia torna in pista questo fine settimana al Misano World Circuit per il secondo appuntamento stagionale. Sul tracciato romagnolo dedicato alla memoria di Marco Simoncelli si prospetta un interessante duello al vertice per la leadership della serie, dopo le prime due gare di Adria che, complici il meteo avverso, gli incidenti e le penalità inflitte dalla Direzione Gara, hanno lasciato tutti con il fiato sospeso per conoscere i reali valori in campo. A Misano Adriatico gli occhi saranno innanzitutto puntati sui due vincitori di Adria, il bresciano Stefano Pasotti (LG Motorsport) e il bolognese Pierluigi Veronesi: se il primo ha mostrato una raggiunta maturità che si unisce alle indubbie doti velocistiche al volante della Elise Cup PB-R, per Veronesi l’obiettivo è confermare l’ottima prestazione di dieci giorni or sono dove aveva conquistato, sulla carta, una splendida doppietta (poi rettificata da una decisione dei Commissari Sportivi). A mettere i bastoni fra le ruote ai due giovani rampanti della Lotus Cup Italia, ci sarà sicuramente il campione in carica Franco Nespoli (Cipriani Motorsport): lo svizzero, uscito da un week end non particolarmente brillante, è pronto al riscatto per colmare il gap che accusa ora in classifica e riportarsi nelle posizioni di vertice; situazione diversa ma obiettivo comune anche per Lorenzo Pegoraro (Aggressive Team Italia): il ternano ha mostrato già di poter essere uno dei candidati al titolo finale e a Misano Adriatico sarà sicuramente uno dei piloti da battere. Reduci dai due podi di Adria, Andrea Baiguera (Brixia Horse Power) ed Enrico Riccardi (Elitcar Lotus Milano) saranno i principali possibili outsider per le posizioni da Top 5: per entrambi, le prove libere saranno fondamentali per prendere il giusto feeling con la Elise Cup PB-R, mai provata prima sul circuito romagnolo; anche per Luca Flaccadori e Francesco Guerra (Aggressive Team italia), autori di un buon debutto nella serie in terra rodigina, Misano rappresenta un banco di prova importante nonché utile per accumulare ulteriori chilometri di esperienza al volante della GT inglese, esperienza che non manca al veterano della serie, il monegasco Vito Utzieri (sul podio della Pirelli Cup ad Adria). Tra coloro che non hanno vissuto gare particolarmente positive ad Adria troviamo Stefano Zerbi (Aggressive Team Italia) e il duo di casa Essecorse formato dai torinesi Filippo Manassero e Giacomo Stratta, tutti intenzionati a riscattarsi e a far vedere le loro reali potenzialità, non rispecchiate dai risultati finali del primo round; in casa Essecorse, come preannunciato, ci sarà una terza Lotus Elise Cup PB-R per il rientrante Mario Minella, già protagonista nella serie promossa da PB Racing nelle due passate edizioni. Tornano nella Lotus Cup Italia anche Marco Fumagalli, con la sua Elise “Johnny Rapina”, ed Andrea Morandini, quest’ultimo al volante della vettura preparata dalla Race Event. Al Misano World Circuit le vetture della Lotus Cup Italia accenderanno i loro motori sabato 7 Maggio alle 8.40 per il primo turno di prove libere, a cui farà seguito il secondo alle 11.55; nel pomeriggio le qualifiche che determineranno la griglia di partenza di entrambe le gare, con il via alle 15.30. Domenica il semaforo verde di Gara 1 si accenderà alle 11.15 mentre Gara 2 scatterà alle 17.40; entrambe saranno visibili in live streaming su www.lotuscup.it mentre Hey DJ Radio (www.heydjradio.com) effettuerà la radiocronaca di tutto il week end in diretta dal Lotus Village, con intervista, retroscena e altro ancora.