ARTINO_0305

LUCA ARTINO AL VIA DEL “VALDINIEVOLE” IN CERCA DEL BIS DI ALLORI

Il pilota di Lamporecchio, con la nuova Skoda Fabia R5, Dopo aver vinto al Ciocco” Nazionale” cerca adesso il bis di allori nella gara di casa, dopo quello del 2015. Al suo fianco l’esperta Titti Ghilardi.

Un mese e mezzo dopo il successo al Ciocco “nazionale”, per Luca Artino è tempo di tornare a guidare un’auto da corsa. Lo farà “in casa”, al 32° Rally Valdinievole, questo fine settimana, di nuovo al volante della Skoda Fabia R5 della squadra svizzera Race Art Technology, in coppia con l’esperta Titti Ghilardi.

Il giovane di Lamporecchio, vincitore lo scorso anno della gara che si svolgerà con quartier generale a Larciano è attualmente secondo nella classifica provvisoria del Campionato Regionale Aci Sport e proprio per l’evento “di casa” si è prodigato al fine di far avere alla sua Lamporecchio una prova speciale, conferma della grande passione che ha per le corse su strada.

La seconda esperienza alla guida della Fabia R5, ultima versione da rally della Casa boema, non sarà un appuntamento facile per Artino, in quanto, pur avendo vinto al Ciocco, avrà da completare il feeling con la vettura, soprattutto nel trovare il giusto compromesso di set-up su un percorso non facile da interpretare e caratterizzato da diversi cambi di fondo e con le nuove gomme a norma FIA che in pochi conoscono a fondo.

“L’aver corso al Ciocco, gara difficile e selettiva, certamente mi ha fatto “sentire” assai bene la nuova Fabia R5 – commenta Artino – ma so pure che ci sarà tanto, ma tanto ancora da lavorare per arrivare ad uno step ottimale di feeling con questa vettura estremamente professionale. Correremo sulle strade di casa, che a volte può essere anche un fattore difficile da gestire, per via dell’emozione, per via che si è quasi “obbligati” a far bene. Noi ce la metteremo tutta per cogliere un risultato importante ed onorare al meglio la “nostra” gara. Non mancheranno gli avversari, contro i quali dovremo sicuramente duellare per averne ragione, ma non ci tireremo indietro. Poi saranno la strada ed il cronometro, ad emettere il verdetto finale!”.

Foto allegata: Artino/Ghilardi (T.E. Simonelli)