Gianesini_0205

GIANESINI E’ SECONDO DI CLASSE S2000 AL RALLY DEL TARO

Esordio agrodolce nella serie IRC Cup per Marco Gianesini che insieme a Bergonzi ottiene la seconda posizione di classe S2000 nonostante qualche problema al cambio; nell’assoluta è 14°.
Il primo rally della serie IRC Cup Pirelli si è concluso per Marco Gianesini con un verdetto positivo – la seconda posizione di classe S2000 e qualche rammarico.

L’ottimo piazzamento tra le aspirate 4×4, maturato sulla Peugeot 207 S2000 del team Balbosca, è da leggersi in termini positivi dato che il Rally Internazionale del Taro si è dimostrato davvero ostico e selettivo con parecchi equipaggi che non hanno visto la bandiera a scacchi: la difficoltà delle insidiose prove speciali e le forti piogge cadute sulla provincia parmense, hanno davvero mischiato le carte dei valori in campo mettendo a dura prova tutti gli equipaggi.

“Le prove speciali mi sono molto piaciute ma personalmente sono soddisfatto solo a metà; gareggiare con pneumatici da asciutto sotto il diluvio è stato davvero difficile e quando sembrava che tutto potesse procedere per il meglio, nella seconda tappa un problema al cambio ci ha tarpato le ali” ha commentato Gianesini.

Il pilota della Giesse Promotion infatti, nel corso della seconda prova domenicale è incappato in un guasto al cambio che lo ha decisamente penalizzato; la prima assistenza non è bastata ai tecnici della squadra per ovviare al problema che è stato risolto solo dopo altre due prove grazie alla sostituzione dell’intero cambio: “fare tre piesse senza la terza marcia è stato penalizzante sia dal punto di vista delle prestazioni che della concentrazione; quando si affrontano gare di questo tipo è necessario avere tutte le condizioni ottimali per poter rendere al meglio ed io e Marco siamo riusciti ad esprimerci ai nostri livelli solo nelle ultime due prove quando abbiamo recuperato parecchio margine arrivando a solo 7”1 dalla prima posizione. Questo dato però ci incoraggia; abbiamo avuto la dimostrazione che nonostante non conoscessimo le strade, le nostre prestazioni sono di valore e ciò ci conforta per le prossime due gare del Casentino e del Valli Cuneesi.”