rigo_2804

Riccardo Rigo al via del Valsugana Historic per ricordare papà

Scatterà nel weekend il semaforo verde della sesta edizione del Valsugana Historic Rally e, tra i tanti iscritti, spicca anche il nome di Riccardo Rigo. Ad affiancarlo, come in diverse gare precedenti, il veterano del quaderno delle note KK (Fabio Cadore).

Ogni gara che un pilota svolge ha la sua importanza, la sua validità e le sue mille sfaccettature ma questa, per il driver Rigo, è assolutamente la più importante della stagione in quanto, a fare da padrone, è il fatto che lui sceglie di indossare tuta e casco per ricordare la figura paterna venuta a mancare esattamente tre anni fa. Un grande uomo, appassionato di questo sport e parte integrante del Manghen Team. Per l’occasione Riccardo sceglie di presentarsi in pedana di partenza con una vettura illustre, una delle più belle e meravigliose auto che ha scritto pagine importantissime del motorsport, la Audi Quattro di Andrea Zivian. Ad affiancarlo, in questa importante occasione, sarà appunto Fabio Cadore che ha già corso in molteplici gare con questa regina del passato.

“Esattamente questo weekend ricorre la scomparsa di papà – ha detto Rigo ai microfoni di Christian Basini – Sono veramente felice di poter correre in suo onore, su una macchina eccellente e soprattutto a due km da casa mia. Voglio ringraziare Andrea Zivian per questa immensa opportunità e il mio navigatore KK Fabio Cadore che avendo già corso su questa macchina saprà sicuramente darmi il giusto aiuto e il giusto calibro in gara”.

L’appuntamento, dunque, è fissato nel weekend al Valsugana Historic, una gara che nadrà a scrivere un altro capitolo importantissimo nella carriera di Riccardo Rigo.