MonzaGT_2804

Di scena a Monza l’Aci Racing Week end

distanza di pochi giorni dalla manifestazione Blancpain, con ancora impresso negli occhi l’avvincente duello McLaren-Mercedes nella gara endurance che dopo tre ore ha deciso sulla linea del traguardo il vincitore, l’Autodromo Nazionale Monza si appresta a vivere un nuovo avvincente fine settimana motoristico questa volta targato AciSport. In pista, da domani mattina fino a domenica pomeriggio, oltre cento vetture di cinque campionati che animeranno un intenso programma di prove, qualifiche e ben 13 gare. L’ingresso alla gara è gratuito a tutte le tribune e al paddock.

Evento di cartello è il Campionato Italiano Gran Turismo, la serie nazionale al suo primo appuntamento stagionale (sette in tutto le gare in calendario, con conclusione in ottobre al Mugello) ricca di marchi prestigiosi delle ruote coperte quali Ferrari, Porsche, Lamborghini, Audi, Aston Martin, McLaren, Nissan, Bmw, Maserati, Ginetta. Confermato il format delle passate stagioni ma con la novità – per ampliare ulteriormente la platea di piloti, team e vetture – di due nuove classi: Super GT3 e Super GT Cup, che a Monza si cimenteranno rispettivamente in due gare separate di minidurata (entrambe di 48 minuti + 1 giro). Molti piloti interessanti, alcuni dei quali alternano questo impegno con competizioni GT internazionali, fra cui Stefano Gattuso, che quest’anno è alla guida di una Lamborghini Huracan dopo aver vinto l’anno scorso il titolo GT3 con una Ferrari 458, Marco Mapelli che con l’Audi cercherà di vincere il titolo dopo due secondi posti, il campione Pro-Am Blancpain 2014 Stefano Gai a bordo di una Ferrari 488 in coppia con Mirko Venturi, il figlio d’arte Eddie Cheever jr con una Rossa 458. Prove libere venerdì: dalle 11.35 alle 12.20 (GT3) e dalle 12.30 alle 13.15 (GT Cup). Prove di qualificazione sabato: per le GT3, Q1 dalle 9.45 alle 10.05 e Q2 dalle 10.15 alle 10.35, mentre per le GT Cup Q1 dalle 10.45 alle 11.05 e Q2 dalle 11.15 alle 11.35. Sabato sarà teatro anche di Gara 1: partenza alle ore 16.45 per le GT3, alle 17.55 per la GT Cup.

Secondo appuntamento stagionale (su sei in totale), invece, per il Campionato Italiano Sport Prototipi, che nella prima tappa a Misano all’autodromo dedicato a Marco Simoncelli ha registrato una doppietta per Davide Uboldi e la sua Ligier. Assente per sviluppi tecnici della sua Osella Danny Molinaro, autore di due secondi posti. Cercheranno agguerritissimi la vittoria in terra brianzola i piloti che si sono avvicendati al terzo e quarto posto, ossia Ranieri Randaccio e Walter Margelli, quest’ultimo autore di due pole, a bordo rispettivamente di una Lucchini Bmw e di una Norma Honda. Il campionato prevede per ogni tappa due gare di 25 minuti + 1 giro che a Monza si svolgeranno entrambe di domenica, alle 9.20 e alle 17.10, ultima competizione del lungo week end.

Gara inaugurale della stagione anche per le 911 GT3 della Porsche Carrera Cup Italia, prestigioso monomarca, giunto alla sua decima edizione, che negli ultimi due anni ha visto le affermazioni di Matteo Cairoli e Riccardo Agostini. Rivoluzionato quest’anno il format: due gare di 25 minuti + 1 giro nella giornata di sabato (partenza alle 11.55 e alle 15.40) ed una mini endurance da 45 minuti + 1 giro con il via domenica alle 15.00. Ogni vettura potrà essere formata da equipaggi di due piloti che conseguiranno punteggi separati nelle gare sprint e cumulativi nella mini endurance. Agguerritissimo il gruppo dei giovani piloti, a partire dai più veloci nell’official test di metà aprile a Imola: Kevin Giovesi, Mattia Drudi e Daniele Di Amato.

A completare il programma il Trofeo Abarth Selenia, caratterizzato quest’anno dall’unificazione della serie italiana con quella europea in un unico trofeo, con Gara 1 sabato alle 12.45 e Gara 2 domenica alle 10.10, entrambe di 25 minuti + 1 giro, e la F.2 Italian Throphy con 22 scattanti monoposto che daranno vita domenica a due gare di 25 minuti + 1 giro: semaforo verde alle 8.30 e alle 16.15.