liburna_1904

PIU’ LUCI CHE OMBRE PER PISTOIA CORSE ALLA LIBURNA TERRA

Pistoia Corse archivia l’ impegno su sterrato al “8° Liburna Terra” con un’ eccellente seconda posizione in classe N3, grazie a Romeo Auteri, navigatore di Marco Cioli, ed un amaro ritiro per Alessandro Landini, al debutto sulla Opel Adam R2B.

E’ stato un weekend positivo solo a metà quello di Pistoia Corse, protagonista con Romeo Auteri e Alessandro Landini nel “8° Liburna Terra”, ultima gara del Challenge Raceday e prova di apertura per il Trofeo Italiano Rally Terra.

Quasi inaspettato il risultato giunto da Romeo Auteri: alle note di Marco Cioli su Renault Clio RS, il portacolori della scuderia pistoiese si è aggiudicato la piazza d’ onore nell’ affollata classe N3, nel debutto su terra di Cioli e di fronte a validi specialisti dei fondi bianchi. Degna di nota anche la 48° posizione assoluta, considerate le numerose vetture 4×4 presenti al via.

Delusione invece per Alessandro Landini: il pilota di Pistoia Corse, per la prima volta al volante della Opel Adam, si è ben distinto in classe R2B dove aveva raggiunto la terza piazza, fino a quando, sulla PS 4, un sasso in traiettoria ha danneggiato irrimediabilmente l’ ammortizzatore anteriore sinistro, costringendolo allo stop. Resta comunque la soddisfazione per i buoni tempi realizzati e per il feeling riscontrato con l’ impegnativa vettura tedesca.

Nella foto (free press – Thomas Imagery): Alessandro Landini sulla Opel Adam R2B