Fascicolo_1604

Giuseppe Fascicolo presenta la stagione 2016

Nella splendida cornice di Castelbrando a Cison di Valmarino (TV) sabato 9 aprile si è svolta la serata di presentazione della stagione agonistica 2016 del pilota Giuseppe Fascicolo.

Nel corso dell’evento alla presenza di oltre cento persone, il driver trevigiano ha ripercorso le tappe del Maserati Trofeo World Series 2015, dove ha colto una bellissima vittoria in Virginia e un podio ad Abu Dhabi che gli hanno permesso di conquistare il quarto posto nella classifica assoluta finale. Nella serata è stato inoltre illustrato il programma per la stagione 2016 che vedrà Fascicolo impegnato nel GT4 European Series: 6 doppie gare con all’interno due prove endurance in un campionato interessante ed appetibile, dove sono confluite alcune auto e squadre che partecipavano al Trofeo Maserati. Il confronto sarà aperto a diverse marche e tipologie di auto e questo renderà la competizione entusiasmante.

Tre i titoli in palio: AM – PRO – TEAM, il primo riservato ai gentleman, il secondo ai professionisti e quindi quello riservato ai team. Nel 2016 Giuseppe Fascicolo torna a correre in coppia ed il compagno di abitacolo sarà Mauro Calamia, il pilota svizzero campione Maserati nel 2014, pronto a scendere in pista con la volontà di stare tra i protagonisti. Molto dipenderà dalla performance dell’auto che ha già dato buone risposte nei due test già effettuati ad Imola ed a Monza, che sarà anche la sede della prima gara in programma il 23 e 24 aprile.

“Vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto nel 2015 – ha dichiarato Giuseppe Fascicolo durante la serata – dove abbiamo raggiunto buoni risultati. Quest’anno cambia tutto, le tipologie di gare, il confronto con le altre marche ed un nuovo Team. Ma sono fiducioso: Swiss Team è una squadra primo piano anche a livello internazionale e con Mauro si è instaurato un buon feeling. Inoltre, i test sulla tenuta e sulla velocità hanno dato indicazioni positive ed è chiaro che ora dobbiamo aspettare i primi riscontri con gli altri, ma sono convinto delle scelte fatte e ci aspettiamo risultati positivi”.