podio_1104

IL TEAM DRIVER COLLEZIONA VITTORIE A GO GO NELLA CHAMPIONKART.

Continua ad arricchirsi il palmares di vittorie nella Championkart del Team Driver e del Team Driver Junior di Devid De Luchi che sul Circuito Internazionale 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (PV), in occasione del Round 2 del monomarca organizzato dalla Parolin Racing, ha collezionato un numero importante di vittorie assolute nelle varie categorie. Per il Team Driver Junior le soddisfazioni sono state come sempre moltissime con la pole position fatta segnare nella Mini Academy da Pujatti, vincitore anche di Gara 1 davanti al compagno di Team Fornaroli. Alle loro spalle, nella prima manche, buona la settima piazza di Luca Pastore e la tredicesima della giovane debuttante Sofia Necchi. Nella seconda manche la sfida tra Fornaroli e Pujatti veniva “disturbata” dalla presenza del veloce Forenzi, capace di soffiare una vittoria già praticamente nelle mani del pilota piacentino proprio nel corso dell’ultima tornata di gara. Fornaroli dunque si doveva accontentare della terza piazza assoluta avendo subito l’attacco anche da parte di Pujatti, che approfittava della bagarre tra i due per rilevargli la seconda piazza assoluta. Si è trattato comunque di un week end comunque d’oro per Fornaroli e Pujatti che hanno dimostrato tutta la loro competitività e che fa presagire il fatto che saranno entrambi in lotta per il titolo di categoria sino all’ultima gara. Molto bene anche la seconda manche di Luca Pastore e della giovane Sofia Necchi che chiudevano, rispettivamente in nona e undicesima piazza assoluta, una manche ricca di sorpassi e di bagarre.
Anche nella categoria Academy le soddisfazioni arrivavano già dalle qualifiche con la pole position ottenuta da Carlo Alberto Varini che vedeva però svanire le sue possibilità di vittoria, nella prima manche, a seguito di alcuni contatti di gara nelle fasi iniziali. Molto convincente invece la gara di Trinco il quale, scattato dalla quinta fila, dopo aver anche occupato la terza posizione assoluta chiudeva la manche con un’ottima sesta piazza, in scia al compagno di team Varini.

In Gara 2 Varini, scattava molto bene andando subito ad occupare la terza piazza alle spalle del leader Luigi Zarpellon e di Torregiani. Con quest’ultimo Varini iniziava una duello molto intenso, con distacchi sul giro ridotti al centesimo, che si chiudeva con il pilota del Team Driver che transitava in terza piazza assoluta sotto la bandiera a scacchi. Nella seconda manche Trinco chiudeva invece in settima posizione, al termine di alcuni bei duelli con Di Filippo e Sara Tabacchi.
Anche nella senior il Team Driver otteneva la pole con l’esperto Valentino Fornaroli capace di condurre, flag to flag, la prima manche di gara, malgrado la costante presenza alle sue spalle del rivale Massimo Lo Bue. Lo stesso copione si ripeteva anche nella Finale (Gara 2) con il pilota del team veneto che giro dopo giro distanziava lo stesso Lo Bue andando a concludere vittorioso sotto la bandiera a scacchi. Per il piacentino, con grande esperienza nelle gare GT, quella ottenuta a Castelletto è stata la prima vittoria assoluta nella serie monomarca della Parolin Racing. Terzo gradino del podio per il mattatore di Adria, Alessandro Grandi, capace di sfiorare la pole in qualifica ma non in grado di tenere il ritmo del compagno di team Fornaroli nelle due manche gara. Per lui un ottimo podio finale e la soddisfazione della vittoria nella classifica Under.
Nella categoria Six Speed a salire in cattedra per tutto il week end è stato il velocissimo Favaro, vincitore con ampio margine di entrambe le manche malgrado la retrocessione, subita da parte dei Commissari Tecnici dopo le qualifiche, dalla prima alla sesta piazza in griglia di Gara 1. Una superiorità netta quella dimostrata in pista da Favaro che punta così al titolo di categoria 2016.
A completare le fila del team veneto sono stati i tre giovanissimi pilota impegnati nelle esibizioni dedicate alla Promo Championkart (Baby Pre Agonistica): Fraboni, Baldassarri e Carapia. Tutti veloci e soprattutto molto disciplinati, hanno dimostrato di gradire particolarmente il circuito 7 Laghi e di essere sulla giusta strada per un prossimo debutto nell’agonismo.
Devid De Luchi: “Direi che il week end non poteva andare meglio. Abbiamo vinto due delle quattro finali ottenendo tre vittorie nelle Pre Finali. A questo aggiungiamo che abbiamo ottenuto anche la pole position in tutte le categorie, per cui direi che non possiamo sicuramente lamentarci. Peccato solo per la vittoria sfumata nella Mini Academy che era tranquillamente alla nostra portata. ”
Per il Team Driver il prossimo appuntamento con la pista sarà già il prossimo week end , sempre sul tracciato di Castelletto di Branduzzo (PV) per la prima prova del Campionato Italiano Karting.