PANZANI_1004

Per Luca Panzani un “Sanremo” stellare

Il giovane lucchese, con al fianco Sara Baldacci, al volante della Renault Clio R3T della GIMA Autosport, pur con la sfortuna di una foratura a fine della prima giornata di sfide ha saputo correre il secondo appuntamento tricolore da protagonista, consolidando il primato nel Trofeo Renault Clio e rimanendo nell’attico tricolore delle “due ruote motrici” .

Nuova ed esaltante prestazione per Luca Panzani, al volante della Renault Clio R3T di Gima Autosport, , stavolta al 63° Rallye Sanremo, disputato tra venerdì pomeriggio e ieri nell’entroterra ligure di ponente.

Affiancato da Sara Baldacci, il giovane pilota lucchese, portacolori della Pistoia Corse, con una performance di alto livello, sia sotto il profilo cronometrico che anche tecnico, è riuscito a tenere saldamente in mano il comando della classifica del Trofeo Renault Clio oltre che rimanere nell’attico della classifica tricolore “Due Ruote Motrici”, in quest’ultima ancora a pari merito con il reggiano Ferrarotti considerando lo scarto che ha dovuto operare in Gara-1, la prima tappa del rally.

L’obiettivo di Panzani e Baldacci era quello di rimanere dunque ai vertici e la gara sanremese era partita con quei presupposti, con una prima tappa corsa in grande stile ed al comando delle due classifiche, per poi però vedere vanificare tutto con una foratura patita durante l’ultima prova in notturna. Una grossa pietra trovata in traiettoria ha rotto il cerchione della Clio costringendo l’equipaggio a fermarsi in prova per operarne la sostituzione e di fatto perdendo oltre tre minuti.

E’ stata poi tanto una riscossa quanto una conferma della forza dell’equipaggio, la seconda giornata di gara, terminata nuovamente al comando del Trofeo Renault e tra le “due ruote motrici”, oltre che conclusa con un considerevole nono posto assoluto. La seconda parte di gara è stata avversata dal maltempo, con nebbia e condizioni comunque critiche, con le quali Panzani e Baldacci hanno dato segno di grande lucidità, forza e tattica. Il computo finale dell’intera gara vede Panzani e Baldacci al 13° posto.

Il commento di Luca Panzani sotto la bandiera a scacchi del Rallye Sanremo: “Il risultato totale è ovvio che abbia la “macchia” della foratura e del tempo perso in Gara-1, con la quale abbiamo . . . “regalato” una vittoria di tappa oramai alla portata. Ma le gare sono anche queste, certo è che la pietra l’abbiamo trovata in una curva “cieca” proprio in traiettoria, non abbiamo potuto scansarla ed abbiamo fatto danno. Ottima la seconda tappa, ed ottimo comunque il bilancio generale, considerando che siamo sempre stati costantemente i più veloci della categoria e del trofeo Clio, sinonimo che anzitutto il “Sanremo” è una della “nostre” gare, ma soprattutto che con la squadra abbiamo saputo mettere a punto la Clio che adesso ci sta . . . sorridendo! Si, con la Gima stiamo lavorando al meglio, l’intesa è perfetta, poche parole e molti fatti e questo ci fa pensare positivo per il futuro. Un futuro che comunque sappiamo non sia facile, ma ci proviamo!!! Voglio ringraziare a nome mio, ma anche di tutto il team, i tanti tifosi che abbiamo visto sulle prove speciali, abbiamo percepito un certo “calore” che è un vero e proprio carburante per farci correre una stagione importante”.

Il prossimo appuntamento per Panzani e Baldacci sarà la Targa Florio, in Sicilia ai primi di maggio, gara da preparare con grande attenzione, viste le particolari caratteristiche del percorso e del fondo stradale, oltre che considerando che sarà la 100^ edizione della corsa più antica del mondo.

Foto: Panzani in azione a Sanremo con la Renault Clio R3T (Bonaventuri)