Maroni_0604

Giancarlo Maroni e Loris Papa regalano le prime soddisfazioni alla scuderia Abs Sport

Giancarlo Maroni e Loris Papa regalano una splendida doppietta alla scuderia Abs Sport sulle piste di Varano e Imola, rispettivamente nel Formula Challenge e nel tricolore Autostoriche. Il prossimo week end la scuderia oggionese sarà di nuovo in gara nel Rally Day “2 Laghi” di Domodossola con due equipaggi.

E’ la pista a regalare alla scuderia Abs Sport le prime soddisfazioni di aprile, con una splendida doppietta conquistata da Giancarlo Maroni e Loris Papa, primattori a Varano e Imola, rispettivamente nel Challenge Trophy e nel tricolore Autostoriche.
Il ventunenne Maroni, figlio d’arte, è andato oltre le aspettative centrando pole position e finale nella prima prova della serie riservata ai Formula Challenge promossa dall’Autodromo di Varano, alla guida del Proto-Suzuki 1600 che fino alla scorsa stagione usava il padre Benvenuto nelle gare del tricolore della specialità.
Arrivato a Varano con l’obiettivo di proseguire l’apprendistato nella categoria più performante, il giovane Maroni, valsassinese di Primaluna, già nelle qualifiche trovava subito il feeling con il tracciato parmense, realizzando la pole nell’ultimo giro. Seguendo i consigli di papà Benvenuto ai box, nelle batterie Maroni junior completava la messa a punto del Proto, rodando anche le nuove gomme.
In finale, malgrado un rallentamento causato da un testacoda in un altro concorrente, trovava il guizzo per andare a centrare il giro più veloce e il successo assoluto, precedendo di oltre 3” l’esperto Matteo Pollini in gara con il Proto-Cigala.
“Sono felicissimo, non me l’aspettavo questo successo, considerato che era la prima volta che gareggiavo su una pista vera come Varano, dove anche la velocità si faceva sentire – afferma il Maroni junior -. Arrivo dal kart e finora ho disputato tre gare nei Formula Challenge, salendo sempre sul podio, questa affermazione assoluta di Varano ha però un peso sicuramente maggiore rispetto alle altre, per il tipo di tracciato e per la concorrenza presente. Una vittoria che voglio dedicare a tutta la squadra, a mio papà e mia sorella Cristina in particolare. Adesso vediamo di continuare la stagione scegliendo alcune gare spot, tra la serie di Varano che conto di disputare per intero. Se le cose vanno come spero, per il prossimo anno vedremo di allestire un programma per il campionato italiano di specialità”.

Sul circuito di Imola il brianzolo Loris Papa, campione di carica nella propria categoria, non si è lasciato sfuggire il successo nella classe 1100 nella gara d’apertura del campionato italiano velocità Autostoriche. Ben assecondato dall’affidabilissima Fiat 128, datata 1972, preparata dalla Elco Racing di Ponte Lambro, Papa ha condotto una gara accorta puntando a centrare il successo di categoria e incamerare il primo punteggio pieno della stagione, che anche quest’anno si presenta intensa.

In contemporanea alle gare di Varano e Imola, la scuderia oggionese era presente ad Abbadia Lariana alla manifestazione benefica “Miky Motor Day”, in ricordo dello sfortunato bambino Michele Barra, appassionatissimo di auto e di rally in articolare. L’evento ha riscosso un notevole successo di partecipazione di pubblico e piloti di varie specialità. Per l’Abs Sport erano presenti con le proprie auto da gara i rallisti Alessandro Muzio, Alessandro Devignani, Fabio Terraneo e il diesse Ivano Tagliabue.

Ora la scuderia si prepara già per il prossimo impegno, con la partecipazione alla 2^ edizione del Rally Day 2 Laghi, in programma a Domodossola nel week end. Al via con i colori Abs Sport il rientrante Mattia Nava con Aldo Brambilla, iscritti con la Citroen Saxo gruppo A6, in una nuova evoluzione curata dalla Elco Racing. Tra i partenti figurano anche Daniele Bisacca e la giovanissima Rita Guiotti sulla Peugeot 106 in versione A5, con l’obiettivo di prendersi la rivincita dalla delusione dal rally di Varese, concluso anzitempo per rottura meccanica.