Ph Roberto Piccinini

LP Racing conquista pole e vittoria ad Imola con Pirri e Vinella nella 3 Ore Endurance Champions Cup

Un ottimo weekend quello appena trascorso per LP Racing sul circuito di Imola, prima uscita della 3 Ore Endurance Champions Cup promossa dal Gruppo Peroni Race. Luca Pirri e Giorgio Vinella hanno inaugurato la stagione con una splendida vittoria.

L’appuntamento sul circuito Enzo e Dino Ferrari è stato un debutto di fuoco per LP Racing che già nelle qualifiche, grazie al giro veloce di Luca Pirri (1’45.405) ha portato la Wolf GB08 in pole position, a dimostrazione della competitività raggiunta dal nuovo team dopo il grande lavoro svolto nei mesi invernali.

In gara LP Racing ha di fatto dominato, lasciando la testa della corsa solo per qualche giro dopo lo start e nella fase dei pit stop. Pirri e Vinella si sono definitivamente issati in vetta al trentasettesimo passaggio e grazie alla strategia adottata da LP Racing non sono mai scesi oltre il secondo posto. Questa ottima performance ha permesso loro di allungare su Ghezzi-Cerati-Romani (Porsche 997 GT3R), secondi al traguardo e su Rinaldi-Biffis terzi su Tatuus PY012.

Luca Pirri:
“Siamo soddisfatti di questo primo weekend stagionale che premia tutta la squadra dopo un inverno di duro lavoro per preparare l’auto e presentarci fin da subito protagonisti. Abbiamo costruito un team affiatato e competente grazie alla gestione tecnica di Alan Gomboso, ad un eccellente ingegnere di pista come Davide Guerci, ad uno staff di meccanici impeccabili e al prezioso contributo di Giorgio Vinella che ha confermato il suo indiscusso valore dopo gli anni di esperienza come tester Minardi in Formula 1. Le performance della macchina sono stata al top in tutte le sessioni, grazie anche al materiale fornito da Wolf Racing Cars. Sappiamo di poterci migliorare ancora e lavoreremo sodo per essere sempre più veloci”.

Giorgio Vinella:
“È stata un weekend gara praticamente perfetto. Tutto ha girato per il verso giusto e sono molto felice di essere ritornato in pista dopo quasi un anno e mezzo di stop. La macchina si è dimostrata molto veloce e affidabile e credo di aver dato il mio contributo nel raggiungimento di questo importante risultato. Sicuramente questa vittoria è uno stimolo per il resto della stagione e per continuare a dare il massimo”.