MICHELINI_0404

RUDY MICHELINI AL VIA DEL “SANREMO”

Il pilota lucchese, reduce da un avvio tricolore condizionato dalla sfortuna al Ciocco, cerca il rilancio nell’entroterra della riviera di ponente.

Dopo un avvio di Campionato Italiano Rally due settimane fa al Ciocco al di sotto delle aspettative, Rudy Michelini, insieme a Michele Perna, è pronto ad affrontare la seconda sfida della stagione, il 63° Rallye di Sanremo, che per il portacolori della Scuderia Movisport ha un ricordo particolare, per il quale si deve andare indietro due stagioni, quando proprio nella stessa gara del 2014 portò al debutto mondiale la allora attesissima Citroën DS3 R5 di Procar Motorsport.

Se allora fu un’esperienza tutta da scoprire, la lunghezza d’onda di quest’anno sarà completamente diversa. Vettura resa nel tempo competitiva ed affidabile, grazie al continuo impegno del pilota lucchese e del team Procar Motorsport, con la quale ci sarà da riscattare un avvio tricolore sofferto, quello sulle strade amiche del Ciocco che pur non regalando soddisfazioni sotto il profilo della classifica, ha comunque confermato che a livello di prestazione pura il pacchetto Michelini-Perna-Procar, grazie anche al supporto di Michelin per gli pneumatici, può giocare un ruolo di vertice in ogni appuntamento tricolore.

Al Ciocco, tre sole le prove speciali nella prima giornata per Michelini, poi una “toccata” ed il conseguente ritiro.
Il giorno successivo, in gara 2, un doppio testa-coda sulla seconda prova ha compromesso il risultato finale, un errore “pagato” circa 50” che ha precluso la possibilità di giocarsi il terzo gradino del podio. Nonostante queste disavventure, i segnali avuti sotto l’aspetto cronometrico hanno convinto che da subito è possibile aspirare a risultati di spicco.

Risultati che Rudy e Michele proveranno ad esibire a Sanremo, gara dove tutto sarà possibile, vista la notevole difficoltà del percorso ed i numerosi avversari che si schiereranno al via nella classica gara della riviera di ponente.

Rudy Michelini: “Al Ciocco siamo partiti male, inteso come risultato finale, ma i riscontri cronometrici e le sensazioni “sentite” alla guida della DS3 R5 sono state la parte del bicchiere mezzo pieno che ci fa guardare a questo secondo impegno con ottimismo. Ci impegneremo al massimo per riprendere il terreno perduto, sarà una gara dal ritmo elevato, noi siamo pronti!”.

Si entrerà nel vivo del rally giovedì 7 aprile: sulla strada di San Romolo si svolgerà lo Shakedown, il test con le vetture da gara; nella stessa giornata, al PalaFiori di Sanremo, saranno effettuate le verifiche sportive e tecniche. Il rally scatterà da Piazzale Adolfo Rava venerdì 8 aprile alle ore 12.32 per Gara-1, che terminerà sabato 9 aprile al PalaFiori alle 0.18 della notte. Poche ore di sonno prima di prendere nuovamente il via di Gara-2 (PalaFiori, ore 6.18 di sabato 9 aprile) e chiudere le ostilità nella stessa giornata alle 16.00, sempre in Piazzale Adolfo Rava.
Gara-1 si disputerà su una distanza di 192.930 km di cui 79.340 chilometri di sei prove speciali. Un solo riordinamento, in Piazza Borea d’Olmo a Sanremo a partire dalle ore 16.03 di venerdì 8 aprile. Garà-2 avrà uno sviluppo di 331,150 chilometri, di cui 79,560 di distanza competitiva, cinque prove speciali.

Nella foto: Rudy Michelini in azione con la Citroën DS3 R5 al Ciocco (Bettiol)