Massimiliano_0404

A IMOLA TRE PODI SU QUATTRO PER LA MELATINI RACING

Un avvio di stagione entusiasmante per il team Melatini Racing, che a Imola ha messo a segno tre podi su quattro gare. La squadra marchigiana, presente nella RS Cup con una vettura divisa dall’esperto Gustavo Sandrucci e l’esordiente Giorgio Colombini, ha subito agguantato un podio in Gara 1 con il primo dei due.

La condotta del viterbese è stata impeccabile. Sandrucci, che proprio oggi compiva 36 anni, ha infatti mantenuto senza problemi la seconda posizione, rimanendo sempre a stretto contatto con la vettura di Giacomo Trebbi, pagando sul traguardo un distacco di appena 778 millesimi. “Sono felice. Ho festeggiato il mio compleanno con un podio meritato. Il livello era molto alto, ma se fossi partito dalla pole probabilmente avrei potuto vincere, perché io e Trebbi avevamo più o meno il medesimo passo” – ha commentato Sandrucci, alla sua prima stagione con il team Melatini Racing e ieri perfetto nelle qualifiche e poi nella Superpole, in cui si è costantemente attestato secondo. In Gara 2 ha tutt’altro che deluso Colombini, autore di una “performance” degna di nota culminata con il sesto posto assoluto.

Nella prima gara della Clio Cup Italia, Alfredo De Matteo ha mantenuto la quinta posizione di partenza, con Davide Nardilli stabilmente settimo. Il pugliese, nel corso del quarto giro è risalito sesto, portandosi a ridosso del proprio compagno di squadra. Quest’ultimo, nella tornata successiva, è riuscito a passare Lorenzo Nicoli, agguantando la quarta piazza. Al settimo giro, approfittando del “drive through” inflitto allo stesso Nicoli, Nardilli è subentrato quinto. Al nono giro De Matteo ha superato Michele Puccetti e si è portato ulteriormente terzo, prima di dovere cedere nuovamente strada al suo avversario. Peccato che dopo la gara De Matteo sia stato penalizzato (alla pari di Puccetti) per un taglio a cui sarebbe stato costretto nella bagarre, concludendo in questo modo quinto. A conquistare un podio meritato è stato così Nardilli (terzo), non solo costante ma anche tra i più veloci in assoluto.

In Gara 2 Nardilli, che partiva in pole, si è subito ritrovato terzo, per poi scivolare dietro di alcune posizioni in seguito ad un contatto con Fabio Francia. Ancora bene De Matteo, quinto nelle fasi iniziali e alla fine terzo al traguardo. Un risultato che lo ha ripagato della delusione avuta in Gara 1.

Costante anche Massimiliano Ciocca, con la terza RS 1.6 Turbo della Melatini Racing, che ha portato a casa un 13° ed un 12° piazzamento, dimostrando comunque di avere un buon passo pur essendo anche lui al suo debutto nel monomarca riservato alle Clio di ultima generazione.

Ma ciò che conta è che il potenziale della squadra c’è e tutti lo hanno ampiamente dimostrato. L’obiettivo per il prossimo round delle due serie, sarà dunque quello di conquistare il primo successo di un’annata che si prospetta fin da adesso entusiasmante.

Sia la RS Cup che la Clio Cup Italia torneranno in pista a Misano il 7 e 8 maggio, per affrontare il secondo dei sei appuntamenti dei due calendari