Audi_3003

Il Memorial Conrero invade il regno di Re Arduino

Gara molto concentrata nello spazio e nel tempo che avrà i suo punti cardine in Burolo, Ivrea e nei dieci comuni dell’eporediese che ospiteranno le prove speciali: Lessolo, Alice Superiore, Pecco, Canischio, Pratiglione, Rivara, Prascorsano, Aglie, Vialfrè e San Martino Canavese. Verifiche a Burolo venerdì 29 aprile, si corre contro il cronometro sabato 30 dalle ore 8.01 alle 20.37. Iscrizioni dal 29 marzo al 26 aprile.

Se l’ombra fosca di re Arduino, come la definisce il poeta Giosuè Carducci, salisse in cima ad una delle torri del castello di Ivrea con il suo sguardo abbraccerebbe tutto il percorso dell’edizione 2016 del Memorial Conrero, il rally storico in programma nell’eporediese venerdì 29 e sabato 30 aprile.

“Abbiamo voluto creare una gara estremamente compatta nel tempo e nello spazio per venire incontro alle esigenze dei concorrenti, spesso vincolati dagli impegni di lavoro e con sempre meno tempo a disposizione, per correre ed effettuare le ricognizioni” illustra Paolo Meneghetti, presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Auto Sport Promotion, che organizza la gara. Ecco quindi tre sole prove speciali, ripetute tre volte, ma dal grande spessore agonistico e spettacolare. Dopo aver espletato le verifiche sportive di venerdì pomeriggio 29 aprile (dalle 16,30 alle 21.00 presso la concessionaria Mercedes Benz Autocentauro a Burolo d’Ivrea), sabato mattina dalle ore 7.00 alle ore 07.30 i concorrenti si presenteranno ad Ivrea al parco partenze in Piazza Monumento al Vento nella nuova zona industriale di Ivrea nelle vicinanze della sede dell’Automobil Club, per essere radunati e dirigersi poi verso Burolo dove, alle ore 8,01 presso la Concessionaria Mercedes Benz Autocentauro prenderà il via la gara. Dopo un trasferimento di meno di 15 chilometri il primo concorrente giungerà davanti alle scuole di Lessolo, ed alle 8.48 scatterà la prima prova speciale di 9.230 metri che toccherà Alice Superiore prima di concludersi a Pecco. Secondo trasferimento e si arriverà nel punto più lontano dal punto di partenza, ovvero a Canischio per prendere il via della seconda prova speciale (ore 9.57) che si snoderà nei comuni di Canischio, Pratiglione, Rivara per terminare a Prascorsano dopo 14.000 metri esatti di tratto cronometrato. Un breve trasferimento e si punta verso il riordino di Burolo; prima però i concorrenti dovranno confrontarsi con il cronometro sulla terza prova speciale (ore 11.11), la classica Vialfrè, che prende il via da località San Grato di Aglié per dipanarsi attraverso i comuni di Vialfré e San Martino Canavese con i suoi 5.090 metri di sviluppo. Una quindicina di chilometri dopo aver terminato la prova ed i concorrenti alle 11.53 potranno entrare nel riordino presso la concessionaria Mercedes Benz Autocentauro di Burolo. Dopo mezzora di riposo le vetture da rally riprenderanno il loro percorso con le prove di Lessolo (ore 13.10) Prascorsano (ore 14,19) e Vialfrè (ore 15.33). Seconda pausa ristoratrice presso la concessionaria Mercedes Benz Autocentauro di Burolo alle 16.15, prima di affrontare il terzo e ultimo giro sulle speciali con ancora Lessolo (ore 17.32) Prascorsano (18.41) e Vialfrè (ore 19.55) prima di festeggiare i vincitori a Burolo, sulla pedana di arrivo a partire dalle ore 20.37.

“Un rally molto concentrato” spiega Alessandro Meneghetti che si occupa della logistica del Memorial Conrero, “nel quale abbiamo voluto proporre due classiche del rallismo storico canavesano, ovvero la Lessolo e la Vialfrè che ricalcano in tutto e per tutto le scorse edizioni. Della Prascorsano abbiamo voluto dare una nostra personale interpretazione, inserendo nel tessuto della prova alcuni tratti che nel passato erano stati percorsi in altra forma. Tutto ciò a vantaggio della praticità di gestione da parte dei concorrenti, senza perdere un briciolo di spettacolarità e piacere di guida”. Come già nelle scorse edizioni il Memorial Conrero è valido per la Michelin Historic Rally Cup, di cui è il secondo appuntamento e per il Memory Fornaca.

Il percorso di gara misura in totale 326.370 km di cui 84.960 suddivisi nei nove tratti cronometrati. L’edizione 2015 del Memorial Conrero fu vinta da Nicholas Montini-Romano Belfiore, Porsche 911 RS, davanti ai britannici Callum Guy-Andrew Edwards, Ford Escort RS, e Giancarlo Risso-Marco Barale, Audi Quattro.