Giancarlo_2903

Entra nel vivo la stagione della scuderia Abs Sport

Impegni tra pista e rally per la scuderia Abs Sport, al via a Imola del tricolore velocità Autostoriche con Loris Papa e del Challenge Trophy a Varano de’ Melegari con Giancarlo Maroni. Il week end pasquale regala per i navigatori Beniamino Bianco e Fabio Franchin un doppio podio di categoria nel Motors Rally Circuit a Castelletto di Branduzzo.

Entra nel vivo la stagione della scuderia Abs Sport, impegnata su più fronti tra rally e pista in queste settimane di inizio primavera. Il prossimo week end sarà la pista a catturare l’attenzione con un doppio impegno per la scuderia oggionese.
Sul tracciato di Imola sarà al via nella prima prova del campionato italiano velocità autostoriche il brianzolo Loris Papa, anche quest’anno in gara con la Fiat 128 preparata dal team Elco Racing di Ponte Lambro. Papa nel 2015 si è laureato campione italiano nella propria categoria e anche nel 2016 punta a ripetersi.
Da un veterano delle corse automobilistiche ad una giovane promessa, peraltro figlio d’arte, il valsassinese Giancarlo Maroni che, seguendo la scia del padre Benvenuto pluricampione italiano di formula challenge, sarà al via della prima delle tre prove del nuovo Challenge Trophy promosso dall’autodromo di Varano de’ Melegari.
Il debutto del giovare Maroni, seguito a bordo pista anche dalla sorella Cristiana, avverrà con il Proto Suzuki 1600 usato nelle ultime stagione dal padre negli appuntamenti del tricolore di specialità. Per il giovane Maroni un impegno che si annuncia subito di grande spessore.

Il week end pasquale ha visto il presidente Beniamino Bianco in gara nel ruolo di navigatore di Rocco Bertucci nel Motors Rally Circuit a Castelletto di Branduzzo. L’equipaggio, in gara con la Citroen C2, ha colto il terzo posto nella classe A6.
Sul podio un altro navigatore della Abs Sport, Fabio Franchin, che con il valsassinese Ivano Pasquini, ha conquistato il primo posto nella categoria autostoriche con la Bmw M3.
La settimana precedente l’apertura della Coppa Italia rally aveva regalato poche soddisfazioni agli equipaggi Abs Sport al via del rally Internazionale dei Laghi, con tre ritiri per rotture meccaniche. Subito in avvio la delusione per il neo arrivato nella scuderia oggionese, Davide Bisacca, costretto all’abbandonato già nella prova spettacolo d’apertura per la rottura del semiasse della Peugeot 106.
Sfortuna anche per Sergio Brambilla e Vincenzo Rota, costretti al ritiro alla fine della prova del Cuvignone per la rottura del giunto della loro Peugeot 106 mentre occupavano il primo di classe. Setta sorte anche Cosimo Palmisano e Beniamino Bianco, out nella prova di Valganna per la rottura del differenziale della loro loro Peugeot 106 quand’erano primi di classe A6.