IMG_7464

7° Rally Campagnolo e 3° Campagnolo Historic: sorprese dal prologo serale

 Isola Vicentina, 29 aprile 2011 – Il piovasco del tardo pomeriggio condiziona le scelte delle gomme: attardati quasi tutti i protagonisti del Campionato Italiano; Basso-Scattone si aggiudicano la prova con autorità! Dopo aver terminato le verifiche nella mattinata, per i centoundici equipaggi partecipanti al secondo appuntamento del Campionato Italiano  Rally Autostoriche il pensiero maggiore era rivolto alle continue mutazioni delle condizioni meteo, che hanno riversato alcuni piovaschi in diversi momenti del pomeriggio. Questo ha fatto sì che la prima prova speciale “Torreselle” si sia corsa su un fondo bagnato che ha esaltato le prestazioni di alcuni equipaggi, primi tra tutti i vicentini Giampaolo Basso e Paolo Scattone che su Porsche 911 RSR gr. 4 hanno realizzato il miglior tempo staccando di ben otto secondi e nove decimi i veronesi Riccardo Andreis e Stefano Farina su analoga vettura e i sorpendenti Adriano Beschi e Christian Buccino sempre su Porsche 911 ma del 3° Raggruppamento del quale conducono ovviamente la classifica. Dietro il trio dei battistrada realizzano delle buone prestazioni i senesi Alberto Salvini e Patrizio Salerno anch’essi su Porsche 911, come anche i rientranti Antonillo Zordan e Marco Marchetti su Porsche 911 e Giorgio Costenaro in coppia con Sergio Marchi su Lancia Stratos.
Da segnalare lo strepitoso decimo tempo ottenuto dalla Fiat 131 Racing di Nereo Bonollo e Flavio Sella; molto buona anche la prova fornita dalla Volkswagen Golf Gti di Vinicio Bertocco e Antonio Nicoletti, mentre si può definire strepitosa quella della piccola A112 Abarth di Alvise Scremin e Marco Comunello che si lasciano alle spalle oltre settanta vetture, piazzandosi ovviamente in testa tra le vetture partecipanti al Trofoe A112 Abarth.
Ora le vetture sono allineate nel parcheggio del palasport di Isola Vicentina da dove ripartiranno sabato mattina 30 aprile alle ore 9.00 per andare ad affrontare le cinque prove speciali in programma le quali saranno ripetute due volte.

Immagine fornita da Andyvision di Andrea Pozzobon.