test_1803

CIAVARELLA E MICHI AL VIA DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY: L’EDIZIONE 39 DEL RALLY DE IL CIOCCO

Come per la scelta della vettura con cui disputerà il CIR 2016, una Citroen Ds3 R5, Gabriele Ciavarella ha sorpreso tutto il mondo rallystico, anche per la promozione; infatti il pilota massese ha, nelle ultime ore prima dell’inizio della sua stagione, altrettanto sorpreso concretizzando un accordo con un brand tra i più importanti del settore dei vini spumante: Santero 9 5 8. Una conferma di un brand ben conosciuto che ha così unito il suo marchio ad un pilota che sicuramente potrà ben figurare in un Campionato Italiano Rally che inizierà tra poche ore con il Rally de Il Ciocco e Valle del Serchio da sempre primo appuntamento del CIR che si concluderà ad ottobre con il Due Valli.

Ciavarella ha avuto ottime e positive impressioni durante i test svolti nei giorni scorsi con la nuova vettura e sicuramente avere alle spalle una squadra tra le eccellenza nel panorama nazionale come la Procar Motorsport ed avere come compagno di Team, con una vettura gemella alla sua, Michelini potrà sicuramente essere utile per sfruttare al meglio il potenziale a disposizione. Ciavarella inoltre avrà a suo fianco uno tra i navigatori più esperti a livello nazionale come Daniele Michi che oltre ad aver vinto il Campionato Italiano Junior lo scorso anno ha un bagaglio di esperienza tale che potrà sfruttare in ottica di campionato.

Ciavarella ha ben preparato la gara che inizierà venerdì sera con la partenza e l’effettuazione della inedita e spettacolare prova di Forte dei Marmi che sarà così il prologo della manifestazione del Rally Il Ciocco per poi entrare nel vivo con la prima tappa prevista sabato – e la seconda invece domenica. Sabato la base logistica si traferirà in Garfagnana con la disputa delle prove di Massa-Sassorosso, Renaio e Il Ciocco da ripetersi due volte durante la mattina mentre nel pomeriggio Careggine, Molazzana e Noi TV sempre da ripetersi due volte, in tutto nella prima tappa saranno Km. 79,78 di prova speciale . La domenica invece sono in programma invece i tratti cronometrati di Coreglia e San Rocco sempre da ripetere due volte per Km. 75,28; in tutto quindi gli equipaggi effettueranno 17 prove speciali per un chilometraggio totale di km. 155,75 su un percorso globale di Km 698,88.

Una gara perciò impegnativa e che metterà a dura prova mezzi e persone e dove Ciavarella, il suo navigatore Michi e la sua squadra Procar Motorsport faranno di tutto per ottenere il risultato migliore, non resta che attendere l’esito dei primi responsi cronometrati per avere utili indicazioni relative all’esito finale.