CASTELLANO_1703

Stefano Vignolo: “Un grazie di cuore al mio pilota che mi ha permesso di realizzare il mio sogno”.

Classe 1992 e ‘malato’ di una grande passione chiamata rally, dopo anni di attesa il giovane Stefano Vignolo ha ricevuto uno tra i regali più belli che la vita potesse mettergli davanti: la partecipazione a un rally da vero protagonista.

Insieme a lui, in questa prima esperienza da co-driver, l’amico d’infanzia Andrea Castellano, entrambi liguri.

Lo scorso weekend hanno finalmente condiviso l’abitacolo di una macchina da corsa in occasione del rally Ronde Colli del Monferrato e del Moscato, gara organizzata e fortemente voluta da Moreno Voltan.

Quasi cento i concorrenti che si sono dichiarati battaglia sulle strade del Monferrato e tra questi, a regalare spettacolo e divertimento, vi erano anche Andrea Castellano con Stefano Vignolo su Fiat Panda A5 che hanno chiuso la loro gara terzi di classe.

Un’immensa soddisfazione per entrambi, ma ancora di più per il neo navigatore che ha saputo gestire e condurre al meglio il proprio ruolo.

“Non smetterò mai di ringraziare Andrea. Grazie a lui si è concretizzato un sogno e mi sono divertito moltissimo – ha detto Stefano – La ronde del Monferrato è stata una bella gara che difficilmente scorderò, così come la prova speciale e i panorami piemontesi. L’emozione che ho provato è qualcosa di difficile da poter raccontare e spero in un domani di riuscire a indossare nuovamente tuta e casco”.

Due giovani ragazzi dunque che hanno saputo condividere la loro amicizia anche all’interno dell’abitacolo, divertendosi e facendo divertire il numerosissimo pubblico lungo i nove km cronometrati di prova speciale. Christian Basini