Andrea_1503

Andrea Kimi Antonelli vola nel Trofeo “Andrea Margutti”

Superba prestazione di Andrea Kimi Antonelli nella 27ª edizione del Trofeo “Andrea Margutti” che si è disputato lo scorso weekend (11-13 marzo) sul circuito “South Garda Karting” di Lonato, in provincia di Brescia. Il giovanissimo pilota bolognese, anche in questa occasione non ha infatti mancato di mettersi in evidenza in un contesto internazionale di altissimo livello (circa 60 i partenti nella sola classe 60 Mini).

Già autore del terzo responso cronometrico assoluto nelle qualifiche, a 153 millesimi dalla pole e più veloce di tutti nel suo raggruppamento, protagonista nel corso delle manche in cui ha conquistato una vittoria nel primo incontro e poi un decimo ed un nono posto piazzandosi settimo assoluto, in pre-finale Antonelli ha sfiorato la top 10, concludendo undicesimo dopo un arrivo in volata che lo ha visto retrocedere di quattro posizioni rispetto a quella di partenza.

In finale, il veloce e determinato figlio d’arte non è stato particolarmente fortunato, dovendosi accontentare (anche per via di qualche piccolo problema di set-up del suo mezzo) del 18° piazzamento, girando tuttavia su tempi simili a quelli del vincitore Rusian Fomin.

Un risultato con cui il driver emiliano, 9 anni, è nuovamente riuscito a mettersi in evidenza dopo la positiva ma poco fortunata performance del primo round della WSK Super Master Series ospitata appena sette giorni prima dal “Circuito Internazionale 7 Laghi” di Castelletto di Branduzzo (Pavia).

Di certo, quanto Antonelli è riuscito ancora una volta a far vedere a Lonato, pur essendo questa per lui una stagione di puro apprendistato nella categoria (in cui è praticamente al proprio debutto, trovandosi a confrontare con piloti più grandi di età e con maggiore esperienza), rappresenta un segnale forte.

“Nella gara di Lonato abbiamo avuto modo di portare avanti lo sviluppo del nuovo telaio che avevamo fatto debuttare la settimana prima a Castelletto di Branduzzo, in una gara condizionata purtroppo dalla pioggia. Al “Margutti”, con l’asciutto, abbiamo avuto qualche piccolo problema in gara. Ho perso diverse posizioni in bagarre, ma mi rendo conto di essere anche il più piccolo e per questo un po’ penalizzato nel “corpo a corpo” con i miei avversari più grandi. In ogni caso, queste gare mi servono a prepararmi al meglio: l’obiettivo è essere subito tra i protagonisti del Campionato Italiano che inizierà a metà aprile proprio a Castelletto di Branduzzo” – ha commentato Andrea.

L’apprendistato per Antonelli proseguirà intanto tra pochissimi giorni, quando scenderà nuovamente in pista, questa volta sul tracciato campano di Sarno, per affrontare il secondo dei quattro round della WSK Super Master Series in programma proprio questo fine settimana.