Evann_1403

IL TEAM GAMOTO PROTAGONISTA ASSOLUTO AL TROFEO MARGUTTI NELLA 60

Un secondo posto di prestigio, un altro piazzamento nella “top 10” ed altre ottime prestazioni con ben cinque piloti su sette qualificati per la finale.

Il Team Gamoto, la squadra ufficiale CRG di Enzo e Salvatore Gatto, è stato protagonista nella 27ª edizione del Trofeo “Andrea Margutti” che si è svolta nella pista di South Garda Karting a Lonato, in provincia di Brescia, con risultati di assoluto rilievo.

Il francese Evann Mallet ha, infatti, chiuso al secondo posto nella finale della 60 Mini, battuto soltanto dal russo Rusian Fomin. Un grande risultato che sarebbe potuto essere ancora più incisivo se nel finale Dan Skocdopole, altro alfiere del Team Gamoto, non avesse perso in un contatto lo spoiler anteriore, quando era in lotta col suo compagno di squadra (a lungo al comando) e con Fomin per il successo.

La prestazione di squadra è stata comunque impreziosita da altri risultati eccellenti. Riccardo Camplese ha concluso al sesto posto, sebbene la sua prestazione sia stata condizionata da un contatto nella pre-finale. Interessante la prova dell’australiano Marcos Flack, 22° ma autore di una ottima rimonta che è stata resa necessaria da un problema che non gli ha consentito di partire proprio nella pre-finale. Tuttavia, il riscontro cronometrico è stato favorevole e paragonabile a quelli fatti registrare da chi ha poi centrato posizioni migliori in classifica.

Niente da fare, invece per Enzo Scionti e Ben Samir e per il cinese Han Cenyu “McQueen”, che non sono riusciti a qualificarsi per la finale ma che però hanno ottenuto prestazioni sempre in crescendo nel corso dell’intero weekend.

Il prossimo appuntamento per il Team Gamoto è fissato per questo fine settimana a Sarno, sul Circuito Internazionale di Napoli, dove si svolgerà il secondo dei quattro appuntamenti della WSK Super Master Series. Per la circostanza, la squadra siciliana potrà contare sui quattro finalisti del Trofeo Margutti (Mallett, Skocdopole, Camplese e Flock) oltre che su Scionti, McQueen ed il malese Adam Putera, reduce dal terzo posto conquistato nella prima tappa del campionato a Castelletto di Branduzzo di inizio marzo.