Faggioli_2408

A Gubbio Simone Faggioli festeggia il 50enario della manifestazione con vittoria e record

Simone Faggioli, portacolori Sport Made in Italy, ha conquistato il 50esimo trofeo Luigi Fagioli, svolto a Gubbio (PG) questo fine settimana, valevole come prima delle tre gare finali di CIVM.
A bordo della Norma M20 FC motorizzata Zytek Armaroli e gommata Pirelli, Faggioli ha anche segnato il nuovo record del tracciato con il tempo di 1’33”53 e migliorando il precedente, stabilito sempre da lui su Osella FA30 nel 2013, di quasi mezzo secondo.

Il week end è stato molto intenso e tirata è stata la lotta con i diretti avversari, soprattutto vista la brevità e la velocità del tracciato, che in 4 km portano da Gubbio a Madonna della Cima, condizioni nelle quali i distacchi si riducono notevolmente.
Ma Faggioli si è imposto in tutte le manche di prova e gara portando a casa un risultato necessario e fondamentale per la lotta al titolo di Campione Italiano. Secondo a nove decimi il trentino Christian Merli su Osella FA30, terzo il cosentino Domenico Scola su Osella PA 2000.

Tantissimi gli amici e tifosi lungo il percorso ed al paddock che hanno dimostrato a Simone il loro affetto e sostegno, in una gara da tutti molto apprezzata per la bella cornice cittadina, per la spettacolarità del tracciato e per l’organizzazione sempre molto efficiente.

Simone Faggioli è soddisfatto: “Abbiamo centrato la vittoria e ne sono davvero contento. Il team ha fatto un grande lavoro per trovare un set-up ottimale che però non siamo riusciti a azzeccare e che non mi ha permesso di realizzare il tempo che avevo come obiettivo personale. Sapevo che a Gubbio sarebbe stata una gara combattuta perché qui siamo sempre a decimi con la concorrenza e quindi il risultato mi rende felice. Un altro motivo di soddisfazione è la vittoria del mio compagno di squadra Omar Magliona che grazie alla sua prestazione di oggi conquista il sesto titolo di Campione Italiano Gruppo CN. Siamo insieme da tanti anni, ma ogni titolo è un’emozione nuova ed unica!
Per quanto riguarda i miei programmi siamo alla stretta finale, devo tenere duro perché mi aspettano le gare conclusive dei campionati italiano ed europeo e devo mantenere alta la concentrazione. Domenica prossima saremo a Ilirska Bistrica, in Slovenia, per la penultima prova europea e poi subito dopo al Reventino per la penultima di CIVM.”

Fonte immagine Sergio Fattorini