faggioli_1808

SIMONE FAGGIOLI E LA SPORT MADE IN ITALY IMBATTIBILI ANCHE IN SVIZZERA

Quinto successo in carriera a Saint Ursanne per il campione fiorentino, che consolida la propria leadership nel Campionato Europeo Montagna. Ottavo posto finale per Fausto Bormolini.

Nemmeno la pioggia è riuscita a rallentare la marcia trionfale di Simone Faggioli, il fuoriclasse della Sport Made in Italy che ha conquistato il successo anche nella decima prova stagionale del Campionato Europeo Montagna. Nella veloce cronoscalata Saint Ursanne-Les Rangiers, infatti, il pluricampione toscano è stato più forte anche delle avverse condizioni meteorologiche, che hanno costretto la Direzione Gara ad annullare l’ultima delle tre salite in programma proprio per l’assenza delle condizioni di sicurezza indispensabili per garantire il regolare svolgimento dell’evento. Faggioli si è comunque imposto agevolmente nelle due manche svoltesi su asfalto bagnato, concludendo la prova con il tempo complessivo di 3’44”939 davanti al lussemburghese David Hauser ed allo svizzero Joel Volluz. L’occasione è stata propizia anche per testare le eccellenti qualità degli pneumatici Pirelli Cinturato in versione Rain, che hanno consentito alla Norma M20 FC Zytek ed al pilota fiorentino di esprimersi nel migliore dei modi. Dopo questo ennesimo successo, la classifica ora sorride decisamente al portacolori della scuderia romana, il quale ha consolidato ulteriormente la propria leadership in campionato con 175 punti totali, quando mancano solo due prove alla conclusione.
E’ purtroppo sfuggita a Fausto Bormolini l’opportunità di confermarsi nuovamente sul podio, dopo una striscia di risultati utili consecutivi che avevano esaltato il talento e l’esperienza del pilota valtellinese. Il driver della Sport Made in Italy ha comunque concluso la prova con un positivo ottavo posto, dopo aver dovuto domare i cavalli della propria Reynard K02 di Formula 3000 su un asfalto assai viscido e dunque particolarmente insidioso, realizzando comunque un ottimo quinto tempo nella seconda salita.
Il Campionato Europeo Montagna tornerà ora in azione tra due settimane per un altro appuntamento di prestigio: la Ilirska Bistrica, cronoscalata slovena che vedrà ancora una volta i portacolori della Sport Made in Italy nel ruolo di grandi protagonisti.