audi_2606

Iniziato con le prove libere di Imola il “tour” estivo del Gran Turismo Italiano

Nel breve giro di due settimane piloti e vetture del Gran Turismo Italiano sono attesi da due appuntamenti: sabato e domenica all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari e tra due domeniche dal Mugello. Oggi a Imola si sono svolte le prove libere che hanno consentito a team e protagonisti del GT tricolore, attualmente guidato dalla Lamborghini Gallardo di Mirco Bortolotti ed Alberto Viberti, di affilare le armi per affrontare al meglio la prima delle quattro corse 2015 con caratteristiche prettamente estive.

Il miglior tempo della giornata è arrivato il pomeriggio ed è stato siglato dalla Ferrari 458 Italia di Gigi Ferrara (1’43.029), sebbene tutti i quaranta equipaggi in pista siano rimasti ben lontani dai tempi record del 2014 (in cui la pole di Bortolotti era stata di 1’41.982). La migliore R8 è stata quella di Marco Mapelli ed Andrea Amici, quarti al mattino e quinti il pomeriggio, col duo Audi soddisfatto dei riscontri in pista che hanno confermato il lavoro svolto su assetto e freni nei test di due settimane prima. Nel turno del mattino, in cui il miglior tempo è stato appannaggio della Ferrari di Michele Rugolo (1’43.722), il più veloce pilota R8 era stato Mapelli (col tempo di 1’44.035) ed ancora il brianzolo è stato il miglior uomo Audi nel pomeriggio, togliendo circa quattro decimi (1’43.621) al proprio miglior crono del mattino. Mapelli si è detto suo agio in particolare nel secondo e terzo settore del tracciato, mentre anche il suo “compagno di avventura” Amici ha migliorato ampiamente il suo tempo del mattino, di circa mezzo secondo (1’43.882).

Proprio il pilota laziale qualificherà la vettura nel primo turno e quindi prenderà il via nella gara di domani pomeriggio, mentre sull’altra vettura ad affrontare la qualifica sarà Dindo Capello. Sulla sua pista italiana preferita l’astigiano oggi ha però girato poco. Nel primo turno il suo compagno Emanuele Zonzini ha dovuto fermarsi ai box attendendo che i meccanici sostituissero il pedale dell’acceleratore, ed il pomeriggio dopo che il giovane sammarinese aveva percorso un discreto numero di giri (staccando come miglior tempo 1’44.288, sedicesimo risultato della giornata) il turno del piemontese è stato quasi subito bloccato da un problema al semiasse sinistro.

La gara di domani pomeriggo sarà trasmessa in diretta streaming sul sito internet di ACI Sport e via satellite su AutomotoTV (canale 148 di Sky) alle 15:20.