Roberto Vellani, Alice De Marco (Peugeot 207 S2000 #6, Power Car Team)

POWER CAR TEAM AL “LANTERNA”: VELLANI E LA 207 ALL’ATTACCO

Il pilota reggiano, confortato dalla recente prestazione in Salento cercherà di dare continuità ai risultati in una gara che lo ha sempre ispirato.

L’esordio di Pighi con la Clio S1600 al “Taro” è sfociato nella vittoria di classe, mentre la quarta prova tricolore, lo scorso fine settimana alla Targa Florio, sfortuna per Marchioro, fermato da un guasto.

POWER CAR TEAM sarà al via, questo week-end, al Rally della Lanterna, terza prova del tricolore WRC, a Genova. In gara ci sarà il reggiano Roberto Vellani, con la Peugeot 207 S2000, in cerca di nuove soddisfazioni dopo la notevole prestazione offerta al precedente appuntamento in Salento.
Affiancato per la prima volta da Elisa Filippini, Vellani cercherà senza mezzi termini il successo in classe, proseguendo così la striscia positiva avviata nel “tacco d’Italia” e ribadire il proprio status di pilota di riferimento nella serie cadetta.
Domani gli equipaggi saranno impegnati in mattinata con le operazioni di verifiche sportive e tecniche. A seguire dalle ore 10 alle 13.30 presso la località di San Bartolomeo di Savignone potranno eseguire lo Shakedown, il test cronometrato con le vetture da gara, prima della partenza prevista per la sera alle ore 19:30 con la prova spettacolo al Palasport di Genova, con due passaggi spettacolari. Alle ore 22.06 è previsto il ritorno per il riordinamento notturno. Sabato 6 giugno si correrà la parte di gara più intensa sulle speciali di “My Way”(14,850 km), “Massimo Canevari” (26,700 km)e “Montebruno” (11,200 km). Le tre prove speciali andranno disputate due volte per un totale di 107,900 km per una lunghezza complessiva del percorso di 313 km.
La gara terminerà alle 18.01 in Piazza Caricamento, nei pressi dell’Acquario di Genova.

PIGHI E LA CLIO S1600 OK AL “TARO”
Al Rally del Taro (Parma), seconda prova del Campionato IRCup, Davide Pighi, insieme a Zortea, si è presentato al via con una Renault Clio S1600, con la quale correva per la prima volta. La gara ha detto bene, per il pilota veronese, che ha testato al meglio le gomme Hankook ufficiali con la vettura francese. Il risultato è stato eclatante, con la vittoria di classe ed il 14° posto assoluto, contro una concorrenza di elevato livello.

SFORTUNA PER MARCHIORO ALLA TARGA FLORIO
Lo scorso fine settimana, alla quarta prova del Campionato Italiano Rally, alla Targa Florio in Sicilia, battuta d’arresto per Niccolò Marchioro e Marco Marchetti, con la Peugeot 208 R2. La gara siciliana ha detto male nella prima parte della tappa 1, essendo stati costretti al ritiro per problemi alla cinghia della pompa dell’acqua. Nonostante ciò, la coppia veneta è rimasta comunque ancora al terzo posto in classifica Junior, confidando adesso sul ritorno alla terra di San Marino a metà luglio ove potranno sfruttare al massimo la loro esperienza.

Foto: Vellani (Photo4)