carole_0406

Whelen Euro News & Notes: Brands Hatch

Perrin Comanda Una Lotta A Quattro nella Lady Cup, Michela Cerruti Debutta In ELITE 1. La terza edizione dell’American SpeedFest, che si terrà questo fine settimana a Brands Hatch, segnerà un nuovo record nella giovane storia della NASCAR Whelen Euro Series: cinque donne saranno in griglia nelle due divisioni, confermando la EuroNASCAR come uno dei campionati più interessanti e vari in Europa.

Michela Cerruti è l’ultima aggiunta al campo partenti della EuroNASCAR. La pilota di Roma ha una vasta esperienza sia nelle ruote scoperte che nelle gare GT, avendo corso in Formula E e alla 24 Ore del Nurburgring quest’anno e in Formula 3, EuroV8 Series e AutoGP nel passato. L’italiana guiderà la Chevrolet Camaro #9 del team Double T by MRT Nocentini, facendo coppia con il leader della classifica ELITE 2 Gianmarco Ercoli.

“Ringrazio Double T per avermi coinvolto in questo splendido evento,” ha detto la 28enne. “So che le gare della NASCAR Whelen Euro Series sono ricche di azione e di battaglie e sono sicura che sarà un weekend appassionante. Non vedo l’ora di accendere il motore.”

Nella Divisione ELITE 2, la battaglia per la Lady Cup – il trofeo che premia la pilota meglio piazzata con una gara nella NASCAR americana e con la possibilità di passare al vaglio della commissione del programma NASCAR Drive For Diversity – continua fra quattro contendenti agguerrite.

Nonostante un incidente che l’ha messa KO nel corso della gara domenicale dell’ultimo round al Raceway Venray, Carole Perrin (#54 CAAL Racing Chevrolet SS) mantiene la leadership nella classifica della Lady Cup e un posto appena fuori dalla top-10 nella generale, ma Francesca Linossi (#99 GDL Racing Ford Mustang) è appena due punti più indietro ed è pronta ma dare battaglia a Brands Hatch, dove era partita dalla pole position nella Sunday Race lo scorso anno.

Più indietro, in sedicesima e diciassettesima posizione ci sono la brasiliana Gabriela Arantes Prado (#21 Record News Racing Chevrolet Camaro) e la campionessa in carica della Lady Cup Erika Monforte (#88 Euro Kart Racing Team Chevrolet Camaro). Entrambe hanno vissuto un weekend sfortunato a Venray e dovranno guadagnare terreno a Brands Hatch per tornare in corsa per il premio finale.

La battaglia è in corso e sarà trasmessa in diretta streaming su Fanschoice.tv a partire dalla prima sessione di qualifica di sabato, alle ore 10:25 CET. Aggiornamenti in tempo reale saranno disponibili sulla pagina Race Central Live di hometracks.nascar.com


FAST FACTS

La Gara: L’American SpeedFest III è il terzo evento del calendario della NASCAR Whelen Euro Series, il secondo su circuito stradale. Il popolarissimo evento inglese raggiunge quest’anno la terza edizione, confermandosi come uno dei migliori weekend di corse in tutta Europa.

La Procedura: 28 vetture sono iscritte all’American SpeedFest di Brands Hatch. La griglia di partenza di ogni divisione sarà stabilita da una sessione di qualifica di otto minuti, seguita da una Superpole da 5 minuti, a cui accederanno i migliori dodici tempi del primo segmento. Ognuna delle quattro gare del fine settimana sarà lunga 57,87 Km (30 giri) e si disputerà secondo regolamenti NASCAR, con restart in doppia fila e un eventuale tentativo di Green-White-Checkered.

Il Circuito: Era inevitabile che NASCAR e Brands Hatch si incontrassero, visto che fino al 1950 il circuito inglese era costituito da un ovale da 1,6 Km (1 miglio). Brands Hatch è situato a sud est di Londra e la sua lunghezza è stata portata a 1,929 km (1,198 miglia) nel 1953 con la costruzione della Druids Bend. Grazie alla sua morfologia, l’Indy Circuit garantisce sempre gare spettacolari e battaglie intense.

Record: Il giro più veloce in qualifica sull’Indy Circuit in una vettura della NASCAR Whelen Euro Series è stato stabilito nel 2013 da Frederic Gabillon (#3 Tepac RDV Compétition Ford Mustang), che ha fatto segnare un giro in 48.390 secondi nel conquistare la pole position per la seconda edizione dell’American Speedfest.

BRANDS HATCH RACE NOTES

Attraversare l’Atlantico: Il pilota della NASCAR americana Jeffrey Earnhardt, nipote del leggendario Dale Earnhardt e del pilota della Sprint Cup Series Dale Earnhardt Jr., prenderà parte alla sua prima gara europea al volante della Chevrolet Camaro #55 Whelen – Amai.fr. Il 25enne di Mooresville, North Carolina non sarà l’unico Americano a Brands Hatch, perché Steve O’Donnell, NASCAR Executive Vice President and Chief Racing Development Officer farà visita all’evento, a ulteriore testimonianza del fatto che la EuroNASCAR e i suoi eventi stanno constantemente crescendo di importanza su entrambe le sponde dell’Atlantico.

Lo stradale più cordo del calendario: Con i suoi 1,929 Km, L’Indy Circuit di Brands Hatch è il circuito stradale più corto nel calendario della NASCAR Whelen Euro Series, l’unico al di sotto dei due Km. Il tracciato più lungo è invece quello di Zolder, con i suoi 4,011 Km.

Vilarino il più vincente a Brands Hatch: Dal 2012 – il primo anno come serie ufficiale NASCAR – Brands Hatch ha ospitato 12 gare della NASCAR Whelen Euro Series e Ander Vilarino (#2 TFT-Banco Santander Chevrolet SS) detiene il record di vittorie con quattro, il 50% delle prove della ELITE 1 a cui ha preso parte. Lo spagnolo ha vinto una volta nel 2012, ha fatto l’en-plein nel 2013 e si è imposto dalla pole nel 2014 nella Sunday Race.

Trophies: Eddie Cheever III (#51 CAAL Racing Chevrolet SS) mantiene la leadership nel Trofeo Junior “Jerome Sarran” per appena 3 punti sul compagno di squadra Nicolò Rocca (#56 CAAL Racing Chevrolet SS) e 25 su Wilfried Boucenna (#4 Dasi Racing Team Ford Mustang) , mentre Philipp Lietz (#67 GDL Racing Ford Mustang) ha portato a 21 lunghezze il suo vantaggio su Eric De Doncker (#98 Insulco Motorsport 98 Ford Mustang) nel Challenger Trophy. Nella Divisione ELITE 2, Stienes Longin (#11 PK Carsport Chevrolet SS) guida la Rookie Cup e Salvador Tineo Arroyo (#51 CAAL Racing Chevrolet SS) è salito in seconda posizione davanti a Florian Renauer (#5 Dexwet Renauer Team Ford Mustang). De Doncker precede Leonard Vernet (#2 TFT-Banco Santander Chevrolet SS) di sei punti nel Legend Trophy e Simone Laureti (#12 Double T by DAV Racing Chevrolet SS) mantiene un vantaggio di 33 punti su Gabriela Arantes Prado (#21 Record News Racing Chevrolet Camaro) nella classifica del Gentleman Trophy.