michela_0306

Michela Cerruti debutta nella NASCAR europea

La Cerruti correrà in ELITE 1 in coppia con il leader di classifica ELITE 2 Ercoli Armetta e Melgrati sulla terza vettura. Da Brands Hatch inizia la collaborazione con la MRT by Nocentini.
In occasione della gara simbolo nella NASCAR Whelen Euro Series sul leggendario tracciato di Brands Hatch, capace lo scorso anno di attirare nella contea del Kent più di 18 mila appassionati, la Double T si presenterà ai nastri di partenza della gara inglese con alcune novità in fatto di line-up e collaborazioni tecniche.

Sulla #9 Double T by MRT Nocentini Chevrolet SS, Michela Cerruti farà il suo debutto nel mondo NASCAR, prendendo parte alle due gare nella Divisione ELITE 1 della NASCAR Whelen Euro Series, destinata ai piloti professionisti. La forte pilota milanese è reduce da un ottimo sesto posto alla recente 24 ore del Nurburgring e da un’importante esperienza maturata nella Formula E. Decisamente eclettica, Michela è l’unica donna a poter vantare almeno una vittoria su ogni tipologia di vettura con cui ha corso, dalle Turismo del CITE e della Superstars, alle GT come Ferrari e BMW nei maggiori campionati nazionali ed europei, fino alle formule, dove la Cerruti si è imposta anche con i bolidi dell’AutoGP.

Quella in NASCAR è una sfida totalmente nuova per Michela, ma la driver milanese è pronta a entrare nell’abitacolo della sua SS da oltre 400 cv senza aiuti elettronici alla guida: “Non conosco molto del mondo NASCAR, ma quando sono stata contattata dal team ho accettato volentieri di essere coinvolta in qualcosa di nuovo. So che sono gare combattute, l’obbiettivo è sicuramente far bene, punto a divertirmi ottenendo il massimo possibile.” Il programma della Cerruti potrebbe non limitarsi alla sola trasferta inglese: “Intanto pensiamo a questo weekend, ma se il mio impegno nel VLN me lo consentirà, può darsi che non sarà l’unica occasione.” Michela dividerà l’abitacolo della Chevrolet #9 con Gianmarco Ercoli, leader di campionato della classifica ELITE 2.

In Inghilterra la Double T by MRT Nocentini schiererà anche una terza vettura per Fabrizio Armetta, vincitore 2014 del Trofeo Challenger di ELITE 1, e Ruggero Melgrati, veterano delle gare endurance al di qua e al di là dell’oceano.

Da questa gara, inoltre, la Double T si affiderà alle cure tecniche della MRT by Nocentini, la storica struttura milanese di patron Mauro, capace di conquistare vittorie e trionfi in ogni categoria a cui ha preso parte: dai rally, alla pista, alla velocità montagna, la MRT by Nocentini vanta in bacheca numerosi titoli mondiali, europei e nazionali.

“Sono molto contento di questo accordo. – ha commentato il Team Manager Onofrio Veneziani – Mauro, a cui va il mio più grande ringraziamento, è una persona con tanta esperienza e decisamente vincente. Sono convinto che, grazie a questa unione, la Double T possa puntare ai titoli ELITE 2 con Ercoli, e a quelli Challenger e Gentleman con Benedetti e Laureti. Sono traguardi ambiziosi, ma con le capacità dimostrate dalla MRT by Nocentini possono essere alla nostra portata.” Un saluto anche alla nuova arrivata: “Voglio dare il benvenuto e un grandissimo in bocca al lupo a Michela, è una ragazza decisamente veloce e intelligente, sono sicuro che non ci metterà molto a prendere le giuste misure a queste macchine. Può essere la sorpresa di questo weekend. Fa molto piacere anche il ritorno di Fabrizio e Ruggero, due piloti davvero esperti che potranno dare utili indicazioni al team.” ha concluso il manager romano.

“Sono decisamente soddisfatto di questa nuova collaborazione – ha aggiunto Mauro Nocentini – Abbiamo debuttato nella gara di Valencia dimostrando tutto il nostro potenziale e facendo due gran belle gare insieme a Domenico Schiattarella. Ora affrontiamo con consapevolezza e umiltà questa nuova sfida con Double T, possiamo davvero puntare in alto.”, ha concluso il manager milanese, la cui #6 MRT By Nocentini Chevrolet SS è giunta sesta assoluta nella gara inaugurale di Valencia.

Il terzo round della NASCAR Whelen Euro Series è in programma questo fine settimana sul circuito di Brands Hatch, con la terza edizione dell’American Speedfest e vedrà in pista anche Jeffrey Earnhardt, ultimo rampollo dell’omonima mitica famiglia da corsa americana, che ha dato i natali a tre generazioni di campioni, di cui il più celebre è stato Dale Sr, 7 volte vincitore della NASCAR Sprint Cup e soprannominato The Intimidator.