Tavelli_2810

DUE GI SPORT : TAVELLI-COTTELLERO E MANDELLI-DELLA TORRE CONCLUDONO IL 2° RALLYDAY VALTIDONE

Ottimo secondo posto nelle rispettive classi al 2° Rally day Valtidone per Eugenio Mandelli, navigato da Maurizio Della Torre, con la sua Suzuki Swift R1B, e per Gianluca Tavelli e Nicolò Cottellero con la Mitsubishi Lancer Evo IX che, oltre al buon risultato in N4, hanno ottenuto il 6° posto nella classifica assoluta.
Gianluca Tavelli e Nicolò Cottellero, a soli sette giorni di distanza dall’ottimo esordio sulla Mitsubishi Lancer Evo IX al Rally di Bagnolo, si sono ripetuti e hanno firmato un’altra prestazione degna di nota.
Presa la decisione di partecipare al RallyDay Valtidone all’ultimo minuto utile, l’equipaggio rosso-blu ha condotto una buona gara, riuscendo a tenere il passo dei forti piloti locali, segnando sempre tempi di rilievo assoluto.
Dopo il primo passaggio sulle due prove speciali, Tavelli-Cottellero sono andati ad occupare il 10° posto assoluto in una classifica che vedeva i primi 10 equipaggi racchiusi in soli 19 secondi; in una gara così tirata, al termine del secondo passaggio, l’equipaggio ha ceduto una posizione nell’assoluta, pur mantenendo saldamente il 2° posto di Classe N4.
Sulle ultime speciali, Gianluca Tavelli e Nicolò Cottellero hanno alzato il loro ritmo gara e, segnando su entrambe le prove il 6° tempo assoluto, sono riusciti a scalare la classifica chiudendo al 6° posto assoluto ed al 2° di Classe N4.
Per Eugenio Mandelli e Maurizio Della Torre buon risultato finale al 2° Rally day Valtidone: i portacolori rosso-blu hanno chiuso le prove a bordo della loro Suzuki Swift R1B al 46° posto assoluto e 2i di classe; nonostante ciò, la gara non ha entusiasmato l’equipaggio della Due Gi Sport, così come racconta a fine gara il pilota bergamasco.
“Oggi è una delle poche volte in cui mi sento deluso da una gara indipendentemente dal risultato ottenuto. Infatti le strade in cui si sono svolte le prove speciali non mi sono piaciute, sempre costretto a entrare nei ‘tagli’ senza mai poter impostare una traiettoria pulita completamente su asfalto. Queste speciali non si addicono alla mia guida: volevo testare le nuove modifiche apportate alla vettura, ma le strade affrontate in questa gara non mi hanno consentito di capire molto; penso che se fossi arrivato con la mia Suzuki Swift con un assetto da terra forse mi sarei trovato meglio.”
Il prossimo fine settimana doppio impegno rosso-blu: Mauro Capurro torna alla guida della sua Fiat Panda Kit A5 affiancato, alle note, da Maurizio Ponzano al 11° Rally Valli Genovesi, mentre Gianfranco Girotto, navigato da Renato Meroni, parteciperà, a bordo della BMW 2002 TII, al 2° 999 Minuti di regolarità difendendo i colori della scuderia di Moncalieri.