ANDREUCCI_2110

Il Rally di RomaCapitale ha presentato la candidatura per il tricolore 2015

Dopo una prima edizione di grande effetto ed in attesa della seconda, prevista per l’8 e 9 novembre, valida quale finale unica del Trofeo Nazionale Rally, l’evento tenta di salire lo scalino della massima espressione delle corse su strada italiane. L’edizione di quest’anno avrà la partenza e l’arrivo al “Gianicolo” con madrina Elenoire Casalegno. Ampia soddisfazione per l’importante sinergia con l’Automobile Club Roma.

Il Rally di RomaCapitale, ha presentato ufficialmente oggi la propria candidatura per il Campionato Italiano Rally 2015.

Dopo una prima edizione, lo scorso anno, di grande sensazione ed in attesa della seconda edizione – in programma per l’8 e 9 novembre, finale unica del Trofeo Rally Nazionali – l’organizzatore www.RallyProject.com, in forte sinergia con l’Automobile Club Roma e con l’imprimatur di Max Rendina, ha deciso di proporre la propria gara per entrare nel ristretto novero delle otto gare che andranno a comporre il Campionato Italiano Rally del prossimo anno.

“Dopo il grande lavoro dello scorso anno sfociato in ampi consensi da tutto il rallismo nazionale – commenta Luca Lembo, presidente del Comitato Organizzatore – e dopo aver rivisto il forte interesse da parte di tutto il movimento che anche quest’anno con la gara “in cantiere”, abbiamo deciso di provarci. Crediamo che sia una soluzione quasi naturale: Roma, la Capitale d’Italia, crediamo debba avere una gara di Campionato Italiano Rally, al quale potrà dare certamente un forte input di immagine. Con l’edizione del 2013 e con quella che tra poco accenderà i motori abbiamo fatto un investimento importante a livello economico, di comunicazione, abbiamo investito anche in risorse umane e soprattutto abbiamo tanta passione. Proprio perché l’impegno è stato totale ed oneroso in tutto, abbiamo detto che ne vale la pena, noi ci crediamo!”.

Intanto procede a ritmo serrato il lavoro organizzativo. L’edizione 2014, che potrà accogliere al via anche le vetture World Rally Car, avrà una madrina d’eccezione: Elenoire Casalegno. La famosa conduttrice televisiva ligure presenzierà alla partenza del rally, prevista alle ore 16,01 di sabato 8 novembre dal “Gianicolo”, quindi dando il via alle sfide, e sarà presente anche quando sventolerà la bandiera a scacchi dell’arrivo l’indomani, domenica 9 novembre dalle ore 17,57. Alla partenza vi sarà poi lo spettacolo dei gladiatori ed i concorrenti saranno scortati per le vie di Roma da poliziotti in moto, certamente una bellissima coreografia, che assicura soprattutto la massima sicurezza alla circolazione cittadina.

LA PROVA SPECIALE AL “COLOSSEO QUADRATO” PRONTA AD ACCENDERE LO SPETTACOLO, PARTENZA E ARRIVO AL GIANICOLO

Se lo scorso anno un evento di ampia risonanza, con la partenza e l’arrivo alla “Bocca della Verità” e l’allestimento della prova spettacolo all’Eur, davanti al “Colosseo Quadrato”, quest’anno il Rally di RomaCapitale cerca nuovi stimoli: la “piesse” presso il “Palazzo della Civiltà Italiana” sarà riproposta con leggermente più lunga della passata edizione (con la possibilità di rientrare in gara nel caso di un ritiro), mentre la partenza e la cerimonia di premiazione saranno dalla terrazza del Gianicolo, il colle ricco di storia che sorge tra il Trastevere ed il Vaticano, a sud-ovest del Tevere, da dove si gode della migliore vista di Roma. In cima alla collina c’è Piazza Giuseppe Garibaldi, la cui statua equestre commemora la vittoria “dell’eroe dei due mondi” sui francesi nel 1849 nella sua lotta per la liberazione d’Italia.
UN QUARTIER GENERALE ESCLUSIVO

Si è guardato al minimo dettaglio anche per l’edizione 2014, certamente considerando la scorta dell’esperienza dell’anno passato. Per il 2° Rally di RomaCapitale, non poteva mancare una location esclusiva ed affascinante – oltre che funzionale – per la Direzione di Gara, per la Segreteria e Sala Stampa, nuovamente individuata presso lo SHERATON GOLF PARCO DE’ MEDICI – HOTEL & RESORT in Via Salvatore Rebecchini, 39 a Roma.

IL PERCORSO NEL REATINO

Il percorso è stato ricavato nella provincia di Rieti, nei tratti montuosi della Sabina. Tre diversi teatri di sfida cronometrati, due dei quali da ripetersi due volte ed uno tre volte, oltre la “piesse” di Roma. La prova più lunga sarà di 27,700 Km, la più breve di 8 Km.

IL PROGRAMMA DI GARA

La gara prenderà il via sabato 8 novembre alle ore 16,01 dal Gianicolo. Subito, i concorrenti inizieranno le sfide all’Eur con la prova denominata “Città di Roma” (dalle ore 16,50) e successivamente si porteranno presso lo SHERATON GOLF PARCO DE’ MEDICI – HOTEL & RESORT per entrare nel riordinamento notturno (entrata ore 16,56). L’indomani, domenica 9 novembre ne usciranno a partire dalle 7,01 e dopo l’intera giornata di duelli faranno ritorno al Gianicolo a Roma, alle ore 17,57. La gara misura in totale 400,810 chilometri, dei quali 101,650 di distanza competitiva.
Nella foto: Paolo Andreucci in azione durante la “piesse” all’Eur nel 2013 (foto L. D’Angelo)