nascar_1210

NASCAR Whelen Euro Series – Le Mans Finals – ELITE 1 Saturday Race – Finale Ad Alta Tensione A Le Mans

A Kumpen La Vittoria, Appena Un Punto Tra Il Belga E Vilarino Al termine di una Saturday Race di ELITE 1 decisamente movimentata, in cui le fortune dei cinque contendenti sono cambiate rapidamente più volte, Anthony Kumpen (#24 PK Carsport Chevrolet SS) è stato dichiarato vincitore dopo esser passato in seconda posizione sotto la bandiera a scacchi, conquistata da Eddie Cheever III (#51 CAAL Racing Chevrolet SS). Dopo la gara, all’italiano è stata comminata una penalità di 30 secondi da aggiungere al suo tempo di gara per aver guadagnato alcune posizioni oltrepassando i limiti della pista, in questo modo Cheever ha dovuto cedere la prima posizione al rivale belga. Il risultato è al momento sospeso, in quanto è stata manifestata l’intenzione di interporre appello.

“Ho visto Eddie fare un errore al via e ho cominciato a controllarlo a vista perchè mi aspettavo una qualche penalità.”, ha detto Kumpen che ora ha solo un punto da recuperare su Ander Vilarino (#2 TFT-Banco Santander Chevrolet SS) quando al termine della stagione manca solo la Sunday Race di domani. “Ovviamente è più bello vincere in psta, ma questo risultato è molto importante per il campionato, mi aspetto un dura ma leale battaglia con Ander domani.”

E’ stato Frederic Gabillon (#12 Still Racing Chevrolet Camaro) a issarsi subito al comando al via della gara, mentre il poleman Ander Vilarino si è trovato invischiati in una dura battaglia con Victor Guerin (#83 Brazil Team Chevrolet SS). Il brasiliano ha sorpassato il campione in carica, ma poco dopo ha dovuto cedere tre posizioni per un errore alla chicane Dunlop al quarto giro.

Dopo un contatto nelle fasi iniziali tra Nicolò Rocca (#25 CAAL Racing Chevrolet SS) e Simone Monforte (#88 Euro Kart Racing Team Chevrolet Camaro) – il primo è stato poi penalizzato con un through – che ha imposto l’ingresso della safety car, con un ottimo restart Gabillon ha preso nuovamente la leadership, mentre dietro di lui Borja Garcia (#1 Ford Autolix Competition Ford Mustang) e Vilarino sono entrati in contatto. Il leader di campionato è riuscito a rientrare in pista dopo aver perso numerose posizioni, mentre il suo rivale è stato costretto al ritiro con una gomma a terra, così come le sue speranze per il titolo. Un destino simile ha colpito Gabillon al nono giro, quando è stato costretto ad abbandonare la gara per un problema meccanico mentre stava dominando.

Cheever ha ereditato così la leadership, tenuta fino alla fine, precedendo Kumpen sotto alla bandiera a scacchi per pochi decimi. Dopo la penalizzazione di Cheever, secondo è giunto un entusiasta Guerin, mentre Vilarino è riuscito a risalire fino alla terza posizione, prendendo punti importanti per il campionato.

Fabrizio Armetta (#31 CAAL Racing Chevrolet SS) ha vinto il trofeo Challenger grazie alla quarta piazza conquistata in gara, frutto in un’incredibile rimonta dalla nona fila sulla griglia. L’italiano di casa CAAL ha preceduto Bert Longin (#11 PK Carsport Chevrolet SS), Freddy Nordström (#44 Still Racing Chevrolet Camaro) e Anthony Gandon (#7 TFT-Red Line Chevrolet SS). Cheever, dopo la penalizzazione, è stato classificato ottavo, davanti a Guillaume Rousseau (#13 Bull Racing Team Ford Mustang) e Marco Spinelli (#6 Events4you Chevrolet Camaro).

Il titolo sarà deciso domani nella Sunday Race che chiuderà il campionato di Divisione ELITE 1. La gara inizierà alle 11:00 e sarà visibile in diretta streaming su fanschoice.tv.

Credits Photo : NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard