beschin 3105

Rally Dolomiti Historic: “Lucky” al comando dopo cinque prove speciali

Con cinque successi parziali su cinque, la Ferrari del vicentino conduce sulle Porsche 911 di Montini e di Tolfo. Mozzi comanda la provvisoria della regolarità sport. Solo sei gradi centigradi, ma con un sole splendido e cielo limpido: questa la situazione che ha accolto gli equipaggi alla partenza della gara avvenuta alle 7.31 dal lungolago di Alleghe. Si inizia in perfetto orario con la “ Val Biois” e subito si registra il primo acuto di “Lucky” e Cazzaro che prendono il comando con la Ferrari 308 GTB staccando di 1”4 la Porsche 911 SC di Montini e Zoanni; Basso e Scattone realizzano il terzo tempo con la 911 RSR precedendo la Lancia Stratos di Costenaro e Marchi, di un soffio più veloce dell’ altra Porsche 911 RSR di Tolfo e Bordin. Si mettono in evidenza Tiziano e Francesca Nerobutto decimi assoluti con la Volkswagen Golf Gti, mentre tra le “2 litri” svetta la Renault 5 Turbo dei toscani Nuti e Guerretti. Capsoni, tornato temporaneamente alla versione 1300 dell’Apine Renault A110, è al comando nel 1° Raggruppamento. La sfida rosa vede il primo allungo di Meggiarin e Gallotti su Soave e Mettifogo.

Secondo scratch per la Ferrari di “Lucky” sulla “Digoman”: il vicentino allunga su Montini ma il vantaggio rimane sotto i 4”. Tolfo stacca il terzo tempo e supera Costenaro nell’assoluta. Basso rimane terzo. Si registra il ritiro dell’Audi Quattro che Gentilini e Gastaldello stavano utilizzando per la prima volta, a causa di un problema meccanico.

Si arriva all’atteso ma anche temuto “Passo Duran” dove “Lucky” cambia passo e mette altri 10” tra sé e Montini che conserva la seconda piazza con una dozzina scarsa di secondi su Tolfo che si gioca la supremazia del 2° Raggruppamento con la Stratos di Costenaro ai quali Basso ha lasciato via libera a causa di un problema alla trasmissione. Continua l’ottima gara di Nerobutto e si mette in evidenza la Meggiarin che comanda la propria classe e si insedia in ventitreesima posizione assoluta. Capsoni e Zambiasi continuano a primeggiare nel 1° Raggruppamento. Termina anche la gara dell’unica vettura del periodo J2, l’Opel Kadett Gsi di Montemezzo e Fiorin

Secondo passaggio sulle prove “Val Biois” e Digoman” nelle quali “Lucky” aggiunge ancora qualche secondo al proprio gruzzolo e alle sue spalle la situazione propone un ottimo Montini la cui seconda posizione sembra inattaccabile mentre alle sue spalle si infiamma la bagarre tra Tolfo e Costenaro che si giocano, oltre al Raggruppamento, il terzo gradino del podio. Sale il numero dei ritirati, visto che la Porsche 911 Sc di Rocchetto – Oberti non entra in prova e nemmeno la Talbot Lotus di Volpato – Frigerio entrambe out per problemi meccanici. Sempre la Meggiarin al comando della classifica femminile oltre che nella classe D0 dove le avversarie Soave e Mettifogo sono in terza posizione.

Nella regolarità sport, dopo un primo exploit di Franzoso – Cipriani su Autobianchi A112 Abarth, si trovano al comando Mozzi e Bianca su Opel Kadett Gt/e con cinque centesimi di vantaggio sulla BMW 2002 Ti di Carcereri e Maresca e undici sulla Porsche 911 Sc di Iula e Cocconcelli

 immagine realizzata da Davide Cesario

  Ufficio Stampa Rally Dolomiti Historic

Andrea Zanovello – www.rallysmedia.com​