cavallini_11

IL 32 RALLY CITTA’ DI PISTOIA APRE LE ISCRIZIONI

Entra nel vivo oggi, la 32. edizione del Rally Città di Pistoia, terzo atto del Challenge Rally Nazionali di VI zona, previsto per il 9 e 10 aprile prossimi. La gara organizzata dalla Pistoia Corse in collaborazione con l’ACI provinciale torna a proporsi nel panorama nazionale cercando di confermate  l’elevato livello qualitativo dei propri caratteri evidenziati  in modo marcato nell’edizione 2010, che venne definita da tutti, addetti ai lavori ed appassionati, “di qualità superiore”.
UN PERCORSO CHE GUARDA ALLA TRADIZIONE ED ALLA SICUREZZA
E’ pronto nei dettagli  il percorso di gara. La Pistoia Corse ha lavorato con attenzione e puntiglio  rifacendosi a quella che si può chiamare la tradizione della gara, quindi disegnando un percorso di alto livello tecnico,  in grado di  assicurare sicurezza attiva e passiva per piloti e pubblico, agonismo ed anche spettacolo.
Il tracciato di gara, che abbraccia molti punti della provincia ha la stessa conformazione dell’edizione proposta nel 2010, così come anche rimarrà invariata tutta la logistica.  Sempre ampiamente partecipato, Il Rally di Pistoia torna a riproporsi in due giorni, con otto Prove Speciali, distribuite in due giorni. Sabato 9 aprile, infatti, sono previste le prime due prove speciali, mentre l’indomani, domenica 10, sono in programma le altre sei sfide contro il tempo, nello specifico, tre da correre due volte. Il totale del percorso di gara sarà di 351,510 Km. dei quali 69,300. cronometrati.{loadposition articoli}
CONFERMATA LA LOGISTICA DEL  2010
Dopo l’edizione 2010, apprezzata da tutti gli addetti ai lavori ed anche dagli appassionati grazie anche alla logistica snella e funzionale, è stato deciso di riproporre lo stesso format. Ecco allora che tutto quanto é proprio della gara sarà organizzato nuovamente presso le ampie strutture del Centro Commerciale “Panorama”, vicino della zona industriale “Sant’Agostino” , sempre in Pistoia. Torna quindi con convinzione la nota distintiva del Rally Città di Pistoia che vuole portare sempre più la disciplina dei rally a contatto con un maggiore respiro di interlocutori, rispecchiando la grande passione per lo sport dell’automobile di tutti coloro che stanno dietro alle quinte dell’evento lavorando ininterrottamente da un anno all’altro.
Partenze, arrivo, riordinamenti e parchi assistenza saranno infatti previsti nell’area “Pallavicini”, mentre le operazioni di verifica sono previste a Casalguidi presso la ditta “Pazzaglia”. Presso la sede oramai storica della Pistoia Corse, in Via San Donato (Sant’Agostino), sarà invece sistemato il quartier generale, vale a dire la Direzione Gara, la Segreteria e la Sala Stampa.
La gara prenderà il via dal Centro Commerciale “Panorama” sabato 9 aprile alle ore 17,01 e dopo due prove speciali i concorrenti vi faranno ritorno a partire dalle ore 21,35 per entrare nel riordinamento notturno.  L’indomani, domenica 10 aprile la sfida ripartirà alle 08,01 per terminare nello stesso luogo alle 15,15, come già accennato dopo altri sei appuntamenti con il cronometro.
AL VIA I MONOMARCA RENAULT
Si chiamano “Trofeo Renault Clio R3 di zona C”, “Trofeo Renault Twingo R2 Gordini di zona C” e “Corri con Clio N3 di Zona C”. Sono i tre prestigiosi trofei monomarca che “il Pistoia” ha l’onore e la soddisfazione di ospitare nel proprio ambito. Vere e proprie fucine di campioni e campioncini, i trofei del costruttore francese, si sono affiancati ancora una volta all’evento pistoiese, conferma che esso soddisfa gli standard richiesti dalle Case automobilistiche per quanto riguarda sport, sicurezza, passione e comunicazione. A Pistoia dunque si daranno di nuovo battaglia diversi trofeisti “francesi”, certamente un valore aggiunto al rally ed al suo entusiasmante spettacolo.
ISCRIZIONI APERTE SINO AL 4 APRILE
Il periodo di raccolta iscrizioni si allungherà  sino al giorno 30 marzo senza sovrattassa, mentre la chiusura definitiva sarà sabato 4 aprile. A far data proprio da oggi il percorso di gara sarà costantemente monitorato da personale addetto congiuntamente con le Forze dell’Ordine, al fine di evitare ricognizioni abusive che possano creare difficoltà ai luoghi attraversati dal rally oltre che screditare il confronto sportivo sul campo. Ogni segnalazione verrà presa in considerazione per le opportune verifiche ed eventuali sanzioni del caso secondo la regola federale in materia.

FOTO; il vincitore del 2010, Tobia Cavallini (foto IdeaImmagine)