Ginetta2

BUONA LA PRIMA PER LA GINETTA G50 HAPPY RACER CON GUIDA A SINISTRA

Soddisfazione all’interno della struttura torinese dopo i test effettuati sull’asfalto di Vallelunga. Unanimi consensi per la nuova impostazione di guida, testata direttamente dal patron Alberghino. Ufficializzato il programma principale: sarà ancora GT4. “In condizioni di asfalto umido, i nostri tempi sono risultati equivalenti a quelli fatti registrare  la scorsa stagione, in condizioni di asciutto”. A parlare è Gianluca Quaderno, reduce dall’intensa giornata di test effettuati sul circuito di Vallelunga nella giornata di martedì 1 marzo. Un esordio in piena regola per la nuova Ginetta G50 con guida a sinistra, elemento che va a sostituire la precedente impostazione britannica e che, allo stato attuale, sta suscitando l’interesse di molti piloti desiderosi di valutarne le potenzialità.

“Abbiamo testato la nuova guida a sinistra – prosegue Gianluca Quaderno – anche se non ancora in configurazione definitiva a livello di aerodinamica. Adesso tutto diventa più naturale mentre in passato questo dettaglio diveniva penalizzante nella bagarre.”{loadposition articoli}

Soddisfazione anche da parte di Agostino Alberghino, presidente di Happy Racer, struttura che detiene l’importazione ufficiale di Ginetta:

“E’ stato effettuato un upgrade del motore di trenta cavalli. La vettura ha subito uno step interessante, le evoluzioni 2011 l’hanno resa più congeniale ai circuiti italiani. L’abbiamo provata in versione Endurance che la rende bella esteticamente e performante nella tenuta di strada. “

Poi l’ufficializzazione del programma sportivo 2011:

“In sinergia con la GDL Racing di Gianluca De Lorenzi, struttura che ci assisterà dal punto di vista tecnico, saremo presenti nel Campionato Italiano GT4 con due vetture.“

Un palcoscenico di primo piano, quindi, per la “made in england” dal nome italiano. L’occasione per migliorare le impressioni destate nella passata stagione, culminata con la vittoria del Tricolore GT4 ed improntata a scopo di test. Indicazioni che, come da previsioni, sono risultate determinanti nello sviluppo della vettura, già annunciata protagonista del prossimo impegno nazionale.

HAPPY RACER E AVANTGARDE ITALIA: VERDI DI PASSIONE

I luoghi comuni sono come le brutte abitudini: difficili da far morire. A noi appassionati di motori, cavalli, coppie e rombi è storicamente associata un’immagine lontana dall’ecologia e dal rispetto per l’ambiente.

Per troppe volte al mondo delle corse e dei motori si associa un’immagine lontana da una sensibilità ecologica e rispettosa dell’ambiente che, invece, fa parte della sensibilità di molti e che, di certo, non viene dimenticata al momento della pressione sul tasto “engine start”.{loadposition articoli}

Abbiamo deciso di fare qualcosa di nuovo, di importante e di innovativo per sensibilizzare l’ambiente a tema straordinariamente importante quale quello delle energie alternative e del risparmio energetico.

L’assenza di progetti che vadano un pò piú in là rispetto al solo abbassamento del tempo sul giro, inaridiscono l’interesse di molti. Vogliamo che la nostra passione si tinga di verde e che questa nuova sensibilità, condivisa con una crescente parte della popolazione, sia un punto di partenza per suscitare l’interesse di molti ad avvicinarsi al fantastico mondo dello sport motoristico.

Verdi di passione dunque, per portare una nuova luce e nuovi interessi in un mondo che ha bisogno di rinnovarsi e attirare pubblico, interesse, investimenti e spettatori.

La collaborazione tra Happy Racer e Avantgarde Italia, dinamica azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di impianti solari fotovoltaici, consentirà di affrontare una stagione ad “impatto zero”. Grazie alla tecnologia fotovoltaica, la quantità di anidride carbonica prodotta dal propulsore della Ginetta durante la stagione, sarà compensata dalla mancata emissione rese possibili dagli impianti Avantgarde.

La Ginetta Happy Racer 2011 sarà una sfida verde….verde di passione!

Nella foto FREEPRESS: Agostino Alberghino e la Ginetta G50 Avantgarde con guida a sinistra