merli_3006

Merli 2° assoluto nella 52ª edizione della Coppa Teodori ad Ascoli

Christian Merli, al volante dell’Osella PA 2000 E2B, conquista l’argento ad Ascoli. Davanti l’ottimo Faggioli e la performante Osella FA 3000. Ma i distacchi s’assottigliano di gara in gara. Il driver di Fiavè, con la nuova Osella 2000, è sempre più vicino al toscano, al volante d’una vettura spinta da un propulsore tremila e con circa duecento cavalli in più rispetto a quella del trentino. Ad una settimana dalla Trento – Bondone, Christian Merli è sceso ad Ascoli per partecipare alla 52ª edizione della cronoscalata Coppa Paolino Teodori. Quarto appuntamento del Girone Sud, tornato nel circus europeo dopo 24 anni. Due manche di 5,031 chilometri.

Le prove

Si preannunciava una corsa difficile per il pilota trentino, che in gara con l’Osella PA 2000 E2B, lottava contro ben 14 tra monoposto e biposto sport con propulsore 3000 di cilindrata. Nella prima sessione di prove c’è in vetta Faggioli con L’Osella FA 30, tallonato da Merli con la PA 2000 a solo 0”624 dal toscano. Dietro, Leogrande con identica monoposto del leader a 3”140. Adolfo Bottura è 16° a 17”999. Nella seconda sessione Faggioli migliora di 5”, mentre Christian chiude in 2’15”753. Quattro secondi in meno ed è staccato dal pilota di Firenze di 2”470. Bottura è 15°, settimo tra le E2M, con la sua Lola B99/50 Zytek.

La gara

In Gara 1, Merli abbassa il tempo di altri 2”557. E’ secondo alle spalle dell’Osella 3000 di Faggioli per mezzo secondo. Ad un soffio dal campione toscano. Terzo è lo svizzero Ducommun in gara con vettura uguale al leader, staccato di 5”912. Adolfo Bottura è 15°. Gara 2 è ancora di Faggioli, mentre Merli perde quasi 2”. Terzo, lo svizzero Ducommmun, Osella FA 30, a 5”258. Bottura chiude in 16ª posizione, ottavo tra le monoposto 3000.

L’intervista

“E’ andata benissimo. Gara 1 stupenda, fantastica, dove nel tratto misto ero davanti a Faggioli di 1”. Poi negli allunghi s’è ripreso e m’ha superato per mezzo secondo, In Gara 2, causa un lieve errore, ho perso un secondo e mezzo. La macchina è perfetta con un propulsore Honda 2000, preparato dalla LRM dei Fratelli Petriglieri, semplicemente fantastico. Un ottimo test per il Bondone”.

Il podio

1° Faggioli (Osella FA 30 3000), 2° Merli (Osella PA 2000 E2B) a 2”591, 3° Ducommun (Osella FA 30 3000) a 11””170.