DELECOUR2_0506

POWER CAR TEAM AL DELTA RALLY IN ROMANIA: VITTORIA SUB JUDICE

Francois Delecour, dopo aver vinto la terza prova del Campionato Romeno ma è stato escluso dalla classifica per essere entrato nel parco chiuso di fine gara solamente per togliere il supporto della camera car. All’esclusione è stato presentato ricorso, per cui la classifica è sub judice. Una disavventura, quella capitata a POWER CAR TEAM, in Romania per la terza prova stagionale del Campionato, la prima su terra, con Francois Delecour e la Peugeot 207 S2000. Il francese, dopo la grande doppia performance di inizio stagionale che gli ha assicurato la leadership provvisoria, al Delta Rally di Tulcea, nel sud est del Paese aveva vinto la gara e dunque allungato con decisione in classifica, ma a fine gara è arrivata la doccia fredda dell’esclusione.

L’equipaggio, andato dentro il parco chiuso di fine gara per togliere dalla vettura il supporto della telecamera fissato al roll-bar, si è poi visto escludere dalla classifica per assistenza vietata. Non trattandosi del fatto contestato, POWER CAR TEAM e Delecour hanno presentato ricorso in appello alla decisione cosicché la classifica del Delta Rally è adesso sub judice in attesa del giudizio della Corte Federale.

POWER CAR TEAM tiene a precisare che l’atto di togliere il supporto della camera car dalla vettura è stato fatto senza alcun doppio intento, solo per mettere in sicurezza un particolare ritenuto di valore e quindi costoso, peraltro avendo accesso in un Parco Chiuso che era tale solo virtualmente in quanto avevano libero accesso praticamente tutti.

Al Rally Piancavallo, ventisettesima edizione Gecchele-Peruzzi hanno còlto, con una Peugeot 207 S2000 la quinta posizione assoluta, ideale prosieguo di una parabola che per l’esperto pilota veneto è sempre in forte ascesa. Pure la gara di Gabriele Mincin-Angelo Osvaldini, con una Renault Clio Super 1600 è stata portata a termine con la quinta posizione di classe ed una prestazione in progressione.

Foto: Delecour in azione