gagliardini_0306

OTTIMO BACCANI AD ADRIA. GAGLIARDINI IN CRESCITA A SILVERSTONE

Ottima prova del toscano ad Adria nel terzo appuntamento della Targa Tricolore mentre Gagliardini si mette in mostra a Silverstone nella terza prova del monomarca Lambo. Week end da protagonista quello del pilota Best Lap Alessandro Baccani in occasione della gara di Adria, terza prova valida del calendario 2013 del Targa Tricolore. Sin dalle prove libere infatti il pilota toscano riusciva ad interpretare nel modo migliore il piccolo ma tecnico tracciato veneto facendo segnare la miglior prestazione cronometrica davanti al giovane protagonista della Porsche Carrera Cup Italia Enrico Fulgenzi. In qualifica, invece, il toscano non riusciva a sfruttare al 100% il suo set di pneumatici nuovi a seguito di alcuni problemi di traffico in pista che non gli consentivano di esprimersi al meglio e lo privavano di una posizione in griglia migliore di quella effettivamente ottenuta (quinto). Allo start della gara, disputatasi per l’occasione in notturna, era il suo compagno di squadra Venerosi a prendere il via andando poi a consegnare la Porsche 997 GT3 Cup a Baccani in nona posizione assoluta. Da quel momento il toscano iniziava una notevole rimonta che lo portava a chiudere la gara quarta piazza recuperando ben 18 secondi sul vincitore Stefano Sala e facendo segnare al 34° giro un ottimo 1″19″028.

Podio dunque mancato ma grande prova di capacità per il portacolori della Best Lap che ora attenderà il prossimo appuntamento di fine Giugno (29-30) sul tracciato di Monza per infoltire il suo già buon bottino di punti in campionato. A Silverstone ha invece vissuto un week end a “corrente alternata” il forte pilota Andrea Gagliardini, impegnato nella terza prova del Blancpain Lamborghini Supertrofeo Europe. Anche in questa occasione il giovane pilota romano ha infatti dimostrato di avere tutte le carte in regola per poter ambire ad un prestigioso risultato nella serie monomarca organizzata e promossa da Lamborghini Automobili. Pur non conoscendo il tecnico e veloce tracciato inglese, Gagliardini si metteva subito in luce nelle sessioni di prove libere facendo segnare rispettivamente un quarto e un sesto posto assoluto con distacchi ridottissimi dal provvisorio poleman Zaugg. In qualifica il pilota romano otteneva una nona piazza a causa del traffico trovato in pista che non gli consentiva di far registrare un crono migliore sfruttando il set di pneumatici nuovi montato ad inizio sessione. Al via di Gara 1 Gagliardini era subito molto veloce sino ad arrivare a consegnare al suo compagno di squadra Dell’Onte la vettura in seconda piazza con quest’ultimo che però, non conoscendo il tracciato e non avendo potuto disputare le prove libere a causa di impegni di lavoro, non riusciva a mantenere lo stesso passo del veloce compagno romano.

Alla fine il duo chiudeva la prima manche con un quattrodicesimo posto finale con a complicare il tutto anche l’ingresso di una safety car, subito dopo il cambio pilota, che azzerava il buon margine di vantaggio sugli inseguitori che Gagliardini aveva accumulato nel suo stint di guida. In Gara 2 ancora una safety car era la protagonista della manche, uscita a seguito di un cruento incidente che costringeva la Direzione Gara a sospendere la gara per circa 30 minuti per consentire ai Marshall di ripristinare un tratto di guard rail a bordo pista. Alla ripartenza Dell’Onte cedeva subito il sedile a Gagliardini che nei pochissimi minuti di gara rimasti (la durata della gara è stata ridotta a causa della sospensione precedente) rimontava alcune posizioni andando a chiudere in tredicesima piazza.

Per il pilota romano della Best Lap il prossimo appuntamento con il Blancpain Lamborghini Supertrofeo Europe è ora in programma il 29-30 Giugno sul tracciato francese di Le Castellet.